Nel salotto di Caterina Balivo, a La volta buona, oggi, lunedì 22 aprile, ci sarà anche Mauro Repetto. Il cantante, co-autore e fondatore degli 883, sarà ospite su Rai 1 per parlare, oltre che della sua carriera e del suo passato artistico accanto a Max Pezzali, anche del suo nuovo progetto a teatro. Dal 28 aprile prossimo, infatti, il paroliere partirà con il suo tour in giro per l’Italia, dal titolo Alla ricerca dell’uomo ragno, che debutterà sul palco del Teatro Serassi di Villa D’Almè di Bergamo. Lo spettacolo è ispirato al suo libro Non ho ucciso l’uomo ragno, e parlerà al pubblico degli Anni ’90, in parte vissuti con Max al liceo, quando ancora il successo era lontano.

Mauro Repetto, la carriera e la nascita degli 883: che fine ha fatto

Nato a Genova il 26 dicembre del 1968, Mauro Repetto cresce a Pavia, dove frequenta il liceo scientifico Niccolò Copernico. Qui, al terzo anno, conosce Max Pezzali: tra i due nasce una bella amicizia e insieme iniziano a scrivere canzoni. Nel 1989 partecipano come duo “I Pop” a 1, 2, 3 Jovanotti, una trasmissione televisiva su Italia1 condotta dal rapper ai suoi esordi. Questo sono gli anni in cui nascono gli 883 e che, nel 1991, portano la coppia sin sul palco del Festival di Castrocaro con la canzone Non me la menare. Il primo successo, invece, arriva con il loro primo disco Hanno ucciso l’Uomo Ragno, in cui Repetto è coautore di molti brani. Seguiranno gli album Nord sud ovest est, che vendette il doppio del precedente, e Remix ’94, ultimo lavoro del paroliere con la band. Da lì a poco, infatti, Repetto lasciò gli 883.

Cosa ha fatto Repetto dopo gli 883

Terminata l’avventura negli 883, Mauro Repetto inizia a mettere in fila una serie di sfortunati eventi: prima negli Stati Uniti, dove sia il progetto di un film che quello di album rap non decollano, poi di nuovo in Italia, dove il suo lp ZuccheroFilatoNero, è un flop di pubblico e critica. Anche in Francia il paroliere non è stato particolarmente fortunato: dopo un altro buco nell’acqua con il cortometraggio Point Mort, inizia a lavorare a Disneyland Parigi. Qui, però, il responsabile risorse umane del parco lo riconosce e gli offre il posto di produttore di eventi speciali. Per quanto riguarda il suo rapporto con gli 883, Repetto ha partecipato a una serie di concerti, come quello gratuito a Milano, il 21 luglio 1998, nel 2013, nel 2022, e infine in due date evento allo Stadio San Siro e all’Arena Suzuki. Inoltre, nel 2012 è stato corista nell singolo Sempre noi di Max Pezzali e J-Ax, e un anno dopo ha scritto per l’amico i testi Il presidente di tutto il mondo e Welcome Mr. President, contenuti nell’album Max 20. Nel 2023 esce per Mondadori la sua autobiografia, scritta con Massimo Cotto, Non ho ucciso l’uomo ragno. Gli 883 e la ricerca della felicità, a cui poi si ispirerà per il tour teatrale 2024/2025 in giro per l’Italia, Alla ricerca dell’uomo ragno.