Il pubblico di Rai 3 ha imparato a conoscerlo come Diego Giordano, il giovane figlio di Raffaele e Rita in Un posto al sole, un ragazzo che ne ha passate tante e che lavora al Caffè Vulcano. Lui è Francesco Vitiello, attore di successo che oltre alla longeva soap made in Italy, ha lavorato anche a teatro e al cinema. Un debutto in Tv in tenera età, quando aveva solo 5 anni in una pubblicità, per poi approdare a UPAS da adolescente. Andiamo a scoprire di più su di lui, sulla sua carriera e la sua vita privata, insomma, tutto quello che c’è da sapere su uno degli attori della celebre soap in onda su Rai 3 tutti i giorni alle 20.45.

Tutto su Francesco Vitiello, il volto di Diego Giordano in UPAS

Francesco Vitiello è nato a Torre del Grego (Napoli) il 5 agosto del 1981. Ha iniziato a lavorare nel mondo dello spettacolo prestissimo, prendendo pare a una pubblicità ancora bambino, per poi debuttare sul piccolo schermo a 15 anni nella soap Un posto al sole. Nella celebre serie di Rai 3 interpreta, sin dalle prime puntate in onda dal 21 ottobre 1996, Diego Giordano, ruolo che ha mantenuto a più riprese negli anni. Dopo il debutto televisivo, tra il 1997 e il 1998 lavora in teatro ne I veri figli di Filumena M, Corpus Cristi e Se cantar mi fai d’amore, tutti diretti da Enrico Maria Lamanna. Tra le altre serie Tv che lo hanno visto protagonista c’è anche Distretto di Polizia 4, dove Vitiello interpreta il ruolo dell’agente scelto Corrado Esposito. Per il cinema, invece, lo troviamo nelle pellicole Capo Nord, di Carlo Luglio, Nemici per la pelle, di Rossella Drudi, Viva Franconi, regia di Luca Verdone, e Liberarsi – Figli di una rivoluzione minore diretto da Salvatore Romano. Infine, nel 2012 torna a Un posto al sole e cura anche la regia di alcuni episodi.

Francesco Vitiello: vita privata, malattia e social

Si sa veramente poco della vita privata di Francesco Vitiello: pare che non sia sposato e che non abbia figli ma carpire qualche informazione su di lui è veramente difficile. Anche il suo profilo ufficiale Instagram è privato, benché conti oltre 10mila follower. In un’intervista rilasciata Vanity Fair, si era raccontato un pochino e aveva parlato della malattia che l’ha colpito in adolescenza, l’alopecia:

È iniziata a quindici anni, dopo un anno che ero a Upas. Era una forma molto blanda, ma con gli anni è andata via via peggiorando fino a coinvolgere tutto il mio corpo. Mi sono trasformato in qualcos’altro e non è stato facile da accettare, soprattutto all’inizio. A un certo punto stavo girando Distretto di polizia e ho dovuto interrompere e mettere tutto in stand-by.

Francesco Vitiello in Un posto al sole

Francesco Vitiello in Un posto al sole

Ecco perché Diego Giordano aveva lasciato Un posto al sole

Per qualche anno il personaggio di Diego Giordano era sparito da Un posto al sole. Il perché l’ha spiegato l’attore che interpreta il ruolo, Francesco Vitiello, sulle pagine di Vanity Fair, dove ha raccontato che essere stato colpito dall’Alopecia gli aveva creato dei grossi problemi ad accettare la sua immagine calva:

È stato traumatico, soprattutto per chi fa il mio mestiere. È stata una doppia mazzata: tanto nel vedermi cambiato dall’oggi al domani quanto che tutto fosse coinciso col mio lavoro che fino a quel momento stava andando piuttosto bene. L’essere riconosciuto per strada, poi, non mi dava la possibilità di vivere la mia condizione in maniera serena. Quando mi fermavano, mi sentivo terribilmente a disagio.

Poi l’addio a Diego e il ritorno sul set:

Quando ho smesso di prendere i farmaci sapevo che avrei avuto una ricaduta e, così, sono stato io stesso a dire di non volere apparire per un po’. Per loro non è mai stato un grande problema e me l’hanno dimostrato anche adesso proponendomi di tornare a girare. È stato un grande gesto quello di andare oltre la mia condizione e darmi ancora un’opportunità.