Francesco Scali recita in Don Matteo da sempre, da quando la prima stagione della serie ha debuttato nel lontano 7 gennaio del 2000. Nella fiction interpreta Pippo (all’anagrafe Filippo/Giuseppe Gimignani-Zarfati), il sacrestano che vive in Canonica con la perpetua Natalina Diotallevi e il protagonista che dà il nome allo show, ruolo prima di Terence Hill e poi passato nelle mani di Raoul Bova, nei panni di Don Massimo Sartori. Scali è un attore di lunga data, che ha iniziato la sua carriera come caratterista, soprattutto grazie al suo talento e al suo particolare aspetto fisico. I tratti del suo viso e la forma della sua testa, hanno destato spesso la curiosità dei telespettatori che si sono chiesti se Francesco Scali fosse affetto da qualche patologia, oppure se dietro ai suoi lineamenti unici, ci fosse qualche cicatrice legata a un incidente avvenuto in passato.

Francesco Scali, età e carriera di ‘Pippo’ di Don Matteo

Francesco Scali è nato a Roma il 9 maggio 1958. Attore e comico di origini calabresi e pugliesi, ha iniziato la sua carriera nel mondo dello spettacolo come caratterista, grazie alla sua fisicità singolare. Dopo aver fatto il comico in piccoli teatri romani, viene notato da Federico Fellini, che lo chiamò a recitare in E la nave va. Poi fu la volta di Dagobert di Dino Risi, Il nome della rosa di Jean-Jacques Annaud e Momo di Johannes Schaaf, fino al debutto in televisione nel 1985 accanto a Renzo Arbore in Quelli della notte, nel ruolo di un facchino, e sempre sul piccolo schermo ha lavorato in Colorado Cafè, Markette, e I migliori anni, condotto da Carlo Conti. Dal 2000 Francesco Scali è interprete fisso nella serie di Rai 1 Don Matteo, nel ruolo del sacrestano Pippo, e sarà nella fiction anche nel 14esimo capitolo.

Pippo e Natalina in Don Matteo

Pippo e Natalina in Don Matteo (Facebook @DonMatteoRai)

Francesco Scali, cosa è successo alla testa di Pippo di Don Matteo: malattia o incidente

Il particolare aspetto fisico di Francesco Scali, alias Pippo in Don Matteo, ha destato spesso la curiosità del pubblico che si è chiesto cosa fosse capitato all’attore. In realtà Scali non è affetto da nessuna malattiamalformazione, tantomeno (e fortunatamente) è rimasto vittima di un incidente: la sua testa e i tratti irregolari del suo volto sono sempre stati così e l’attore è riuscito a farne il punto di forza del suo lavoro, anche grazie a tanto talento e ironia.

La vita privata dell’attore

Da sempre molto riservato sulla sua vita privata, sappiamo solo che Francesco Scali non è sposato e non ha figli.