Lutto improvviso e doloroso per la tv di Stato. E’ morto Ludovico Di Meo, volto noto del giornalismo italiano e dirigente televisivo, che ha speso gran parte della sua carriera alla Rai. Aveva 63 anni ed è scomparso questa mattina a Roma. Per anni direttore di Rai 2, Di Meo da dicembre 2021 era diventato direttore generale di San Marino RTV. Ed è stata proprio l’emittente sammarinese a dare la notizia della sua morte, con una nota nella quale svela che “nei giorni scorsi Di Meo era stato sottoposto ad un’operazione alle coronarie. Dimesso dall’ospedale e tornato a casa, il direttore della nostra Emittente si è sentito nuovamente male, probabilmente per cause legate all’intervento. Inutili i soccorsi del personale sanitario”.

Il Presidente del Cda San Marino Rtv, Pietro Giacomini, lo ricorda “per la disponibilità e competenza, “sempre pronto a collaborare per il bene dell’emittente. Un grande dispiacere. Ci univa un rapporto di stima ed amicizia reciproca”.

Ludovico Di Meo chi era: età, lavoro, carriera, figlie

Nato a Roma nel 1959, Ludovico Di Meo lascia la moglie Paola e le due figlie Federica e Flaminia, a cui era profondamente legato.

Giornalista professionista dal 1988, ha iniziato a collaborare con Rai Uno nel 1985 come redattore nel programma “Italia Sera”. Nel 1986 Di Meo è entrato poi a far parte del primo storico team di lavoro di “Unomattina” e, in un secondo momento, fu arruolato nella redazione del mattino del Tg1. Dopo una rapida parentesi a Telemontecarlo, tornò al Tg1 di cui nel 1995 è diventato curatore, responsabile e conduttore di varie edizioni del telegiornale. Nel 1997 è stato conduttore e autore di “Unomattina”. L’11 settembre 2001 ha guidato l’edizione straordinaria del TG1 che annunciò all’Italia l’attentato alle Torri Gemelle di New York. Dal 2009 al 2019 è stato Vice Direttore di Rai 1, gestendo l’organizzazione di diverse produzioni, tra cui le edizione 2010-2011-2012 del Festival di Sanremo. Ludovico Di Meo è stato responsabile anche di “L’Arena”, “Porta a Porta”, “Telethon”, “Overland” e del ciclo di serate-evento “Stanotte a…” firmato da Alberto Angela. Nel 2020 è stato nominato sia direttore di Rai 2 sia del settore Cinema e serialità della TV di Stato. A dicembre 2021, in quanto consociata Rai, è arrivato alla direzione generale di San Marino RTV.

L’intervista a Simona Ventura – VIDEO