Attesa finita! Inizia il cammino dell’Italia di Giamarco Pozzecco nei Mondiali di basket maschili 2023. Gli azzurri esordiscono oggi di buon mattino contro la temibile Angola. Appuntamento venerdì 25 agosto (ore 10.00 in Italia, le 16.00 locali per la palla a due di Italia-Angola in un girone che vede impegnate anche Repubblica Dominicana e Filippine. Teatro della prima giornata sarà la sconfinata Philippine Arena, l’impianto indoor più grande al mondo con la sua capienza da 55.000 spettatori.

Dove vedere Italia-Angola: diretta tv e streaming Rai, Dazn o Sky

All’Italia l’onore di aprire il torneo, oggi 25 agosto (ore 10.00 in Italia, le 16.00 locali, diretta su Rai Due, Sky Sport Summer, NOW e DAZN).

  • Per quanto riguarda la Rai, Italia-Angola andrà in onda su Rai 2 a partire dalle ore 10. La telecronaca sarà a cura di Maurizio Fanelli e Sandro De Pol. In studio, ci saranno Alessandro Tiberti e il coach Stefano Michelini. La partita sarà visibile in streaming anche su Rai Play.
  • Italia-Angola sarà visibile anche su Sky Sport, precisamente sul canale Sky Sport Summer, e in streaming su NOW, sempre a partire dalle ore 10. La telecronaca sarà a cura di Flavio Tranquillo, con il commento tecnico di Davide Pessina.
  • Italia-Angola, infine, sarà disponibile anche su DAZN, sempre dalle ore 10. La telecronaca sarà a cura di Matteo Gandini, con il commento tecnico di Andrea Trinchieri.

Italia, la grinta di coach Pozzecco verso i Mondiali

Per l’Italia sarà la decima partecipazione ad una rassegna iridata dopo quelle del 1963, 1967, 1970, 1978, 1986, 1990, 1998, 2006 e 2019. In totale 74 partite disputate (44/30). Il cammino di preparazione dell’Italia racconta di uno strepitoso 7/0 (battute una dopo l’altra Turchia, Cina, Serbia, Grecia, Portorico, Brasile e Nuova Zelanda).

Sempre particolare la vigilia dell’esordio, nelle parole di coach Pozzecco: “All’inizio della mia esperienza come CT Azzurro non mi sentivo ancora quell’allenatore, e ho pensato che la scelta ricaduta su di me fosse bizzarra. Oggi, grazie al supporto del Presidente, dello staff tecnico e dei giocatori, per cui nutro una considerazione enorme, vedo quella scelta un pò meno bizzarra. Questa Nazionale è amata e rispettata, e il risultato sportivo non ci toglierà questo status. Possiamo vivere questo Mondiale in due modi. Pensare che tutto ruoti intorno ad un pronostico, e nel caso di fallimento correre a cercare un colpevole. O dare la possibilità ai giocatori di vivere questo evento con fiducia. Credendoci”.

Italia, conosciamo l’avversario: l’Angola

Nel roster dell’Angola, 41esima nel ranking FIBA (l’Italia è al 10° posto), occhi puntati su Bruno Fernando, centro degli Atlanta Hawks arrivato in NBA come 39esima scelta del draft 2019, e sul 37enne Leonel Paulo, alla sua terza partecipazione al Mondiale dopo le edizioni del 2010 e del 2019. Per l’Ala del Sangalhos (Portogallo) anche i due Ori ad AfroBasket (2009 e 2013) e la partecipazione a Pechino 2008.

I 12 convocati da Pozzecco

  • Marco Spissu (1995, 185, Playmaker, Umana Reyer Venezia)
  • Stefano Tonut (1993, 194, Guardia, EA7 Emporio Armani Milano)
  • Nicolò Melli (1991, 205, Ala, EA7 Emporio Armani Milano)
  • Simone Fontecchio (1995, 203, Ala, Utah Jazz – Nba)
  • Giampaolo Ricci (1991, 202, Ala, EA7 Emporio Armani Milano)
  • Matteo Spagnolo (2003, 194, Playmaker, Alba Berlino – Germania)
  • Achille Polonara (1991, 205, Ala, Virtus Segafredo Bologna)
  • Mouhamet Diouf (2001, 206, Ala/Centro, Río Breogán – Spagna)
  • Luca Severini (1996, 204, Ala/Centro, Bertram Yacht Tortona)
  • Gabriele Procida (2002, 200, Guardia/Ala, Alba Berlino – Germania)
  • Alessandro Pajola (1999, 194, Playmaker, Virtus Segafredo Bologna)
  • Luigi Datome (1987, 203, Ala, EA7 Emporio Armani Milano)

Mondiali di basket, Italia: il calendario

Il Girone A prosegue per gli Azzurri domenica 27 agosto contro la Repubblica Dominicana (ore 10.00 in Italia, le 16.00 locali, diretta su Rai Due, Sky Sport Summer, NOW e DAZN) martedì 29 agosto contro i padroni di casa delle Filippine (ore 14.00 in Italia, le 20.00 locali, diretta su Rai Due, Sky Sport Summer, NOW e DAZN). In base ai risultati ottenuti, ci sarà poi l’incrocio con il gruppo B, quello composto da Serbia, Cina, Portorico e Sud Sudan. Passano le prime due di ogni girone

Tagged in:

Dazn, Rai 2, Sky Sport