Manca una finalista da accoppiare alla Spagna che ha mandato a casa la Francia. Seconda semifinale di Euro 2024 questa sera 10 luglio che vedrà di fronte altre due regine del calcio del Vecchio Continente ma anche Mondiale, l’Olanda e l’Inghilterra. Vediamo dove sarà possibile vedere Olanda-Inghilterra in diretta tv e streaming e le formazioni delle furie rosse e dei blue.

Semifinale Euro 2024, dove vedere Olanda-Inghilterra in tv

Olanda-Inghilterra si giocherà stasera in tv 10 luglio a Dortmund con calcio d’inizio alle ore 21. La partita tra Olanda e Inghilterra sarà visibile in diretta tv in chiaro su Rai 1 (sarà trasmessa anche in diretta streaming su RaiPlay) con la telecronaca di Alberto Rimedio e Antonio Di Gennaro: in studio, Simona Rolandi e Marco Lollobrigida.

Ma anche sui canali Sky Sport Uno, Sky Sport Calcio, Sky Sport 251 e Sky Sport 4K. Telecronaca di Massimo Marianella e il commento di Giancarlo Marocchi. A bordocampo Paolo Aghemo e Filippo Benincampi.

La seconda serata di Rai 1, subito dopo le partite, sarà appannaggio di Notti Europee, con Paola Ferrari e Marco Mazzocchi: con loro Eraldo Pecci, Ubaldo Righetti, Toni Damascelli, Valeria Ciardiello e Fulvio Collovati, con Giusi Meloni che esplorerà il mondo social, tradizionalmente sempre molto ricettivo in occasione delle competizioni internazionali.  Dalle 19.30 e dalle 23 da non perdere ‘Sky Euro Show’, in studio Federica Masolin, Paolo Condò, Alessandro Costacurta e Luca Marchegiani.

Le probabili formazioni di Olanda-Inghilterra semifinale Euro 2024

Da una parte l’Inghilterra, che continua a non convincere, l’ha guadagnata proprio dagli undici metri, nel quarto di finale thrilling contro la Svizzera, mentre l’Olanda ha ribaltato la Turchia dopo lo svantaggio iniziale. Gli uomini di Koeman, peraltro, sono dimostrati gli unici, insieme alla Spagna, capaci di trovare con abbastanza regolarità la via della rete in un torneo comunque avaro di gol, come dimostrano le statistiche finora. E’ comunque una partita che sfugge ad ogni pronostico, con l’unico precedente a livello europeo che resta datato proprio 1988, quando le due nazionali si incontrarono nella seconda fase del torneo e il Cigno di Utrecht, ancora lui, demolì con una tripletta la formazione allora guidata in panchina da Bobby Robson.

Per Koeman Depay e Gakpo saranno certamente gli osservati speciali dell’Inghilterra, ma occhio anche a De Vrij e Van Djik nel gioco aereo sui calci piazzati e alle incursioni di Dumfries e Aké sugli esterni. Tutto con una grande pericolosità in zona gol. In Germania l’Olanda del resto finora ha dimostrato di essere una delle poche nazionali ad andare a bersaglio con continuità segnando nove reti, tre con Gakpo.

Southgate si affiderà a Kane Bellingham, da Foden a Saka passando per Alexander-ArnoldPalmer e tanti altri. Nomi importanti che finora però non sono bastati per creare un gruppo tatticamente equilibrato e sviluppare un gioco organizzato capace di trasferire in campo un potenziale enorme e sfruttare al massimo le qualità degli attaccanti.

OLANDA (4-2-3-1): Verbruggen; Dumfries, De Vrij, Van Dijk, Aké; Schouten, Reijnders; Bergwijn, Simons, Gakpo; Depay. Allenatore: Koeman. A disposizione: Flekken, Bijlow, Blind, Brobbey, De Ligt, Frimpong, Geertruida, Gravenberch, Malen, Van de Ven, Veerman, Weghorst, Wijnaldum, Zirkzee.

INGHILTERRA (3-4-3): Pickford; Walker, Stones, Guéhi; Saka, Mainoo, Rice, Shaw; Foden, Kane, Bellingham. Allenatore: Southgate. A disposizione: Ramsdale, Henderson, Arnold, Bowen, Dunk, Eze, Gomez, Gallagher, Gordon, Konsa, Palmer, Toney, Trippier, Watkins, Wharton.

ARBITRO: Zwayer (Germania). ASSISTENTI: Lupp-Achmüller. IV UFFICIALE: Siebert. VAR: Dankert. ASS. VAR: Dingert-Fritz.

Tagged in:

Rai 1, Sky Sport