In un’intervista al Corriere della Sera Mara Venier è tornata a parlare del famoso comunicato stampa della Rai dell’ad Roberto Sergio sul Festival di Sanremo letto a Domenica In, nel giorno dopo la chiusura della kermesse canora.

Mara Venier sul comunicato stampa della Rai

Il comunicato stampa letto da Mara Venier dell’amministratore delegato della Rai Roberto Sergio recitava così: “Ogni giorno i nostri telegiornali e i nostri programmi raccontano e continueranno a farlo, la tragedia degli ostaggi nelle mani di Hamas oltre a ricordare la strage dei bambini, donne e uomini del 7 ottobre. La mia solidarietà al popolo di Israele e alla Comunità Ebraica è sentita e convinta”. Queste le parole che la conduttrice ha dovuto leggere nello speciale di Domenica In dedicato al Festival di Sanremo.

Mara Venier dice addio a Domenica In

Zia Mara ha dichiarato nell’intervista al Corriere della Sera: “La mia storia professionale dimostra chi sono, amo la Rai e sto lì da 30 anni, non da quando è arrivata Giorgia Meloni. Il comunicato? Non avrei mai dovuto leggerlo. Punto”. Quindi la conduttrice ha voluto ribadire di non essere la voce di Giorgia Meloni ma lei lavora alla Rai da molto prima di questo attuale governo.

La conduttrice ancora la timone di Domenica In

Mara Venier ha poi parlato della sua ultima (forse) stagione alla guida di Domenica In: “Quest’anno ero decisa, come mi ha insegnato Arbore, mio ex compagno e amore, bisogna lasciare quando le cose vanno bene. Ma Domenica In è il mio tallone d’Achille, non potrei fare nessun altro programma, è un format adattato a me, Domenica In sono io, il mio modo di essere, i miei amici… La Rai anche questa volta mi ha chiesto di fare un altro anno, e allora sono andata da mio marito che non gli sono venuti i capelli dritti solo perché è pelato… e ogni volta è così. Sono un casino di donna”.