È stata una puntata di rivelazioni quella di Domenica In (in streaming su RaiPlay) andata in onda ieri pomeriggio, 3 dicembre, il talk show condotto dall’iconica e irriverente Mara Venier. In studio non solo Belen Rodriguez che finalmente spiegato il perché della fine del suo matrimonio con Stefano De Martino  e della depressione che l’ha colpita. Ma anche Fedez che ha parlato di salute mentale, da tempo impegnato nella sensibilizzazione di questo tema, e della sua lotta contro il tumore al pancreas, quanto sia stato difficile riprendersi e tutti i suoi momenti difficile dove la sua unica forza è stata la sua famiglia. Ma andiamo con ordine e vediamo nel dettaglio.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da FEDEZ (@fedez)

Fedez parla del suo ricovero a Domenica In

Fedez apre l’intervista parlando a Mara del suo ricovero in ospedale a seguito di un’emorragia interna e non nega di aver avuto molta paura:

A 34 anni ne ho viste un po’ e il mio fisico reagisce a delle cose invasive anche a distanza di tempo. C’è il corpo da una parte e la mente dall’altra e non bisogna mai sottovalutare le due cose. A volte la mente la trascuriamo e invece a volte vanno di pari passo e la mente può essere una prerogativa più importante. Io mi sono trovato a dover fare i conti con la possibilità di morire e ricordo che il pensiero di affrontare una cosa grande e affrontarlo in maniera precoce non è sano. Non è sano per la mente, è traumatico.

Il rapper prosegue spiegando che dopo l’intervento, la malattia si è portata dietro degli strascichi e quindi il marito di Chiara Ferragni ha iniziato a prendere dei farmaci:

Io avevo questa volontà di fare indigestione di vita quindi dormivo poco, uscivo poco, cercavo di frequentare più persone. Prendevo più di 7 psicofarmaci insieme che mi hanno portato a avere un attacco ipomaniacale, non dormi, sei agitato non sei lucido e fai cose strambe. E ne ho fatte e ho messo a rischio la stabilità della mia famiglia oltre che la mia stabilità fisica.

Fedez ospite a Domenica In, domenica 3 dicembre 2023

Fedez ospite a Domenica In, domenica 3 dicembre 2023

Fedez: “Ho pensato al gesto estremo. Non l’ho fatto per la mia famiglia”

Sempre durante l’intervista, Fedez spiega che con tutti quei farmaci non riusciva ad essere lucido, qualcosa in lui smette di funzionare e inizia ad avere dei tic nervosi. Da qui la decisione di stoppare tutti i farmaci:

Stoppo tutti i farmaci e gli antidepressivi senza scalare e ho un effetto rebound che è brutto perché sono stato due settimane con i crampi alle gambe, non distinguevo i sogni dalla realtà, ho avuto disorientamento, è stata tosta.

Il momento più difficile per lui è stato proprio quello in cui ha smesso di assumere i farmaci perché è caduto in una depressione molto profonda. Ad aiutarlo ad uscirne, specialisti esperti:

Seguire questo tipo di percorso attualmente in Italia è un privilegio e secondo me è assurdo che sia ancora un privilegio. Anche la salute della mente deve essere coperta dal sistema sanitario nazionale, non può essere un privilegio per pochi ma un diritto.

Il rapper, inoltre, rivela anche di aver pensato al suicidio ma di non aver compiuto questo terribile gesto perché ha pensato alla sua famiglia:

Se io oggi sono ancora qua e non sono andato oltre alla progettualità, mettiamola così, è semplicemente per la mia famiglia. Sennò a volte il dolore è talmente forte che pensi anche a gesti estremi per porre fine al dolore. Però hai la responsabilità, hai dei figli, e il pensiero di recare un danno così grande alle persone a cui tieni di più è una cosa che ti frena.