Intervistata ieri da GQ Emma Marrone è stata un fiume in piena, confessandosi su vari argomenti: dall’oggetto che le piace di più al body shaming che alcuni haters ancora le rivolgono al desiderio di duettare con molti suoi colleghi.

Emma Marrone in vena di confessioni

Sui social è già diventata subito virale la sua dichiarazione alla domanda dell’oggetto a cui non rinuncerebbe mai: “Un oggetto a cui non rinuncerei mai? Sono indecisa tra il dildo e la PlayStation, poi te lo dico” è stata l’epica risposta di Emma Marrone.

Emma Marrone

Emma Marrone

Sulla sua vita privata ha detto di stare bene da sola, tuttavia “sono fatta di carne e ci sono sere in cui mi piacerebbe trovare qualcuno a casa ad attendermi, banalmente anche nel letto, ma questo sentimento non mi spinge mai a pensare che andrebbe bene chiunque”. Si ritiene quindi single ma non sola e non potrebbe rinunciare mai ai suoi amici.

Il body shaming

Emma Marrone ha poi parlato del body shaming di cui spesso è destinataria da parte di alcuni leoni da tastiera: “A me puoi dire tutto, che sono brutta, che sono grassa, che ho la pancia, che ho le gambe grosse, non me ne frega niente – ha aggiunto -. Io mi vedo davanti allo specchio, so chi sono, conosco il mio vissuto e sì, mi piaccio. Sono una donna di 40 anni che ha sconfitto tre tumori e questo è il corpo che le mie battaglie mi hanno lasciato, magari non sarà perfetto, ma è bello proprio perché è reale. Mi dicano pure quello che vogliono, non mi fa né caldo né freddo, ma la mia gente no, i miei fan non me li devono toccare, non si devono permettere di ferirli con i loro commenti idioti”.

Inoltre Emma ha dichiarato anche le piacerebbe duettare con molti altri artisti però non fa nomi “per scaramanzia”.