Continua l’esodo dalla Rai di giornalisti e presentatori. Anche Corrado Augias si aggiunge alla lunga lista di addii alla Tv di Stato. Dopo i vari Fabio Fazio, Luciana Littizzetto, Massimo Gramellini, Lucia Annunziata e Bianca Berlinguer, solo per citarne alcuni, anche il veterano dei giornalisti, scrittore e uomini di grande cultura italiana e non, ha lasciato la Rai dove negli ultimi anni aveva condotto diversi programmi in collaborazione con Rai Cultura e in diverse fasce orario, anche in prima serata. Per lui, come per Gramellini, il futuro si chiama La7 dove condurrà un nuovo programma “La Torre di Babele”.

Corrado Augias passa dalla Rai a La7: il comunicato

Così la tv di Urbano Cairo ha annunciato l’approdo di Augias: “Corrado Augias entra a far parte della squadra di La7 nell’ambito di un accordo biennale con la Tv del Gruppo Cairo Communication. Da lunedì 4 dicembre in prima serata, nel nuovo programma dal titolo “La Torre di Babele”, Augias affronterà un tema storico in relazione all’attualità e al mondo contemporaneo.  La7 rafforza così, ulteriormente, la sua offerta di intrattenimento culturale. Corrado Augias giornalista, scrittore, saggista, autore e conduttore, Nel corso della sua lunga e prolifica carriera ha firmato alcune delle più prestigiose pagine della televisione pubblica e privata del nostro Paese“.

Le parole al veleno di Corrado Augias dopo l’addio alla Rai

Nessuno mi ha cacciato dalla Rai però… a 88 anni e mezzo devo lavorare in posti e con persone che mi piacciono; e questa Ral non ml piace” afferma il giornalista che parla di “improvvisazione” e “favoritismi”. Il programma si chiamerà La torre di Babele e andrà in onda una volta alla settimana in prima serata: «Ci sarà uno spirito-guida, un ospite ad alto livello, a cominciare da Alessandro Barbero, e alla fine un personaggio a sorpresa, per tirare le somme», ha detto Augias in un’intervista al Corriere della Sera.

Tagged in:

La7, Rai