Fan di Ciao Darwin attenzione: l’iconico programma condotto da Paolo Bonolis e Luca Laurenti sta per tornare su Canale 5 con l’edizione 2023. Nessuna data certa ancora, ma stando alle prime indiscrezioni, le registrazioni dello show potrebbero partire ad aprile ed essere mandate in onda nel palinsesto autunnale. Intanto la macchina è stata messa in moto e sono anche iniziate le audizioni, affidate come sempre alla società di Sonia Bruganelli, la SDL2005. L’imprenditrice, e moglie del conduttore, ha anche pubblicato sul suo profilo Instagram gli annunci per la ricerca di ballerini e ballerine, e per la celebre madre natura.

Le selezioni di Ciao Darwin 2023: le richieste di Sonia Bruganelli

Mi raccomando… NO ALTEZZE APPROSSIMATIVE 😜 NO CAPACITÀ APPROSSIMATIVE 😅 NO AMICIZIE IMPORTANTI 🥸 NO CALZE CONTENITIVE😉… altrimenti il provino lo facevo anche io”, si legge così nella caption del post in cui Sonia Bruganelli ha pubblicizzato la ricerca di ballerini e ballerine per la nuova edizione di Ciao Darwin. Nel post vengono specificati i requisiti fisici: danzatori versatili con ottima preparazione tecnica, abilità acrobatiche, e un’altezza minima richiesta di 1,80 per gli uomini, 1,70 per le donne, abbigliamento che esalti la fisicità e scarpe con il tacco. Inoltre, sono partite anche le audizioni per trovare la nuova madre natura, la bellezza statuaria che è diventata parte cult dello show condotto da Paolo Bonolis.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Sonia Bruganelli (@soniabrugi)

La reazione social alle richieste di Sonia Bruganelli: è body shaming?

In un reel, sempre sul profilo Instagram di Sonia Bruganelli, l’impreditrice e il suo team sono in stazione e commentano l’inizio delle audizioni e sottolineano i requisiti che stanno cercando nelle figure professionali: “Non vale tutto, per favore non è body shaming”. Per molti follower dell’opinionista del Gf Vip, però, non è proprio così: “Madre natura ha creato donne di qualsiasi forme e misure quindi opterei anche per una madre natura diversa e non i soliti scheletri… sarebbe bello vedere anche una madre natura formosa quest’anno”, “E per fortuna che ciao darwin è proprio basato sulle diversità e mi escludi magari una ballerina bravissima solo perché possibilmente è alta 1,65m?!?”. E ancora: “Pensavo che l’altezza servisse per giocare a pallavolo, Carla Fracci era alta 1,63 nureyev 1,73 e sono stati i più grandi ballerini al mondo. Chiedete modelle non ballerine fate più figura”. Tanti, è corretto dirlo, hanno invece giudicato corretti i criteri: “Sonia ha semplicemente pubblicato un annuncio per dei provini, purtroppo la tv richiede un canone di bellezza così, brave alte e belle. Ma non ha senso ed è fuori luogo criticare Sonia per la sua fisicità”.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Sonia Bruganelli (@soniabrugi)

Tagged in:

Canale 5