Chi è Francesca Mannocchi? Scopriamo di più sulla giornalista di La7 che sta raccontando la guerra in Ucraina prima come inviata al fronte e poi nello studio di Enrico Mentana: dalla vita privata alla carriera fino ai premi ricevuti per le sue inchieste giornalistiche.

Chi è Francesca Mannocchi: età, carriera, le trasmissioni su La7

Francesca Mannocchi è nata il 1 ottobre 1981 a Roma (ha 40 anni). E’ una giornalista e documentarista specializzata in reportage di guerra e in inchieste legate ai temi della migrazione e della geopolitica. Subito dopo aver conseguito la laurea in storia del cinema inizia a collaborare in qualità di freelance con diverse testate autorevoli: L’Espresso, Internazionale, Rai3, SkyTg24, La7 e altre internazionali come Al Jazeera English, The Guardian e The Observer. Dopo aver seguito sul campo il conflitto in Afghanistan, nel 2022 è diventata uno dei volti principali nel racconto televisivo della guerra in Ucraina. E’ stata infatti inviata a Kiev e nelle aree orientali del Paese per La7, raccontando in presa diretta e in prima persona i primi giorni dell’invasione militare ordinata da Vladimir Putin; al suo rientro in Italia è poi diventata ospite quasi fissa, insieme all’analista geopolitico Dario Fabbri, degli speciali quotidiani dedicati da Enrico Mentana al conflitto russo-ucraino. In diverse occasioni ha partecipato alla trasmissione Propaganda Live condotta da Diego “Zoro” Bianchi.

I premi giornalistici e i libri

Seppur fresca quarantenne, Francesca Mannocchi ha già ottenuto diversi premi per il suo lavoro giornalistico. Nel 2015 ha vinto il Premio Franco Giustolisi “Giustizia e Verità” grazie all’inchiesta realizzata per LA7 sul traffico di migranti e sulle carceri libiche. L’anno successivo ha ricevuto il “Premiolino” per il giornalismo e nel 2021 il Premio Ischia internazionale di giornalismo. Ha anche diretto a quattro mani con il suo compagno – il fotografo di guerra Alessio Romenzi – il documentario “Isis, Tomorrow. The Lost Souls of Mosul”, un’opera sui figli dei guerriglieri dell’ISIS proiettata in anteprima alla 75ª Mostra di Venezia.

Finora Francesca Mannocchi ha pubblicato tre libri: col primo, “Io Khaled vendo uomini e sono innocente”, ha vinto il Premio Estense nel 2019; nello stesso anno ha scritto “Porti ciascuno la sua colpa“; nel 2021, infine, ha firmato “Bianco è il colore del danno”, una storia mista tra narrativa e autobiografia nella quale parla della sua esperienza con la malattia con cui convive, la sclerosi multipla.

Francesca Mannocchi: vita privata, compagno, figlio

Francesca Mannocchi è legata sentimentalmente ad Alessio Romenzi, suo compagno di vita e marito da diversi anni. Il partner di Francesca condivide con lei la vocazione per il giornalismo sul fronte. Romenzi, infatti, dopo aver lavorato in gioventù come operaio siderurgico presso la Thyssen-Krupp di Terni, nel 2009 si è trasferito a Gerusalemme diventando uno dei fotoreporter di guerra più stimati al mondo, tanto da aggiudicarsi il prestigioso premio World Press Photo nel 2013 per le sue foto del conflitto siriano.

Dalla loro unione nel 2016 è nato il piccolo Pietro, finora l’unico figlio di Francesca Mannocchi. La giornalista ha solidi rapporti professionali e d’amicizia con Enrico Mentana (direttore del TGLa7) e Diego Bianchi (conduttore di Propaganda Live), che spesso la ospitano nelle loro trasmissioni. La sua vita è stata segnata qualche anno fa dalla scoperta di una malattia rara, la sclerosi multipla, di cui Francesca Mannocchi ha parlato in diverse interviste e nel suo ultimo libro.

I social di Francesca Mannocchi

La giornalista romana ha una vita social abbastanza attiva; possiede e aggiorna con frequenza profili personali sui tre principali social network: Facebook, Twitter e Instagram. I suoi post trattano principalmente temi legati all’attività giornalistica, non mancano però riferimenti alla sua vita privata e soprattutto testimonianze d’amore verso suo figlio Pietro.

Faq – Curiosità

La malattia di Francesca Mannocchi è grave?

Nel 2016 a Francesca Mannocchi è stata diagnosticata la sclerosi multipla, una malattia potenzialmente disabilitante del cervello e del midollo spinale. Nel suo ultimo libro, “Bianco è il colore del danno”, ha racconta la sua vita prima e dopo la diagnosi, i timori per il futuro e le conseguenze – fisiche e psicologiche – che ha dovuto fronteggiare.

Per chi lavora Francesca Mannocchi?

Francesca è una giornalista freelance: non ha un contratto d’esclusiva e scrive per diverse testate; in televisione collabora principalmente con La7.

Francesca Mannocchi è in Ucraina?

La giornalista romana è stata l’inviata del TGLa7 durante le prime settimane del conflitto in Ucraina. A metà marzo 2022 è rientrata in Italia, dove continua a occuparsi della guerra di Putin scrivendo articoli sulle testate con cui collabora e partecipando agli speciali di Enrico Mentana insieme a Dario Fabbri, con cui si alterna nelle analisi delle ultime notizie in arrivo dal fronte ucraino.

La scheda di Francesca Mannocchi

  • Nome completo: Francesca Mannocchi
  • Data di nascita: 1 ottobre 1981
  • Segno zodiacale: Bilancia
  • Luogo di nascita: Roma
  • Nazionalità: Italia
  • Professione: giornalista, scrittrice
  • Profili social: Instagram, Facebook, Twitter