Le Iene svelano su Italia 1 nuovi dettagli su Matteo Messina Denaro. La latitanza del boss mafioso arrestato lo scorso 16 gennaio continua ad assumere i tratti dell’incredibile e – stando a un testimone esclusivo – sarebbe stata costellata anche di festini hard. A svelarlo alla trasmissione di Canale 5 (condotta da Belén Rodriguez e Max Angioni, dopo l’addio di Teo Mammucari) è proprio un’ex iena, Ismaele La Vardera, oggi Vicepresidente della Commissione antimafia della Regione Sicilia, che ha raccolto una testimonianza di un uomo che sostiene di avere incontrato Matteo Messina Denaro nel palermitano ad alcuni party a base di droga ed escort, a cui partecipavano anche rappresentanti delle Forze dell’Ordine e un “politico notissimo”.

I festini con Matteo Messina Denaro

Oggi Vicepresidente della Commissione antimafia della Regione Sicilia, l’ex iena Ismaele La Vardera ha raccontato a Filippo Roma la recente, incredibile, testimonianza di un uomo che potrebbe aver svelato l’esistenza di una sorta di “borghesia mafiosa” che si riuniva (e forse ancora si riunisce) in una villa del palermitano. Uomini e donne di grande prestigio e visibilità, rappresentanti delle Forze dell’Ordine e persino politici; a uno di questi party il misterioso testimone avrebbe incontrato addirittura Matteo Messina Denaro.

Il “menù” del locale (in cui non potevano essere portati telefoni) era abbastanza canonico: cena a base di pesce, droghe leggere e non, donne. A ostriche, champagne, ricci di mare e caviale seguivano infatti stupefacenti vari ed escort che davano il via al festino hard. Il testimone sostiene di aver incrociato Matteo Messina Denaro (presentatosi come “Andrea Bonafede”, suo complice) durante il suo ultimo periodo di latitanza, ma non solo. Ai party partecipavano – come detto – anche politici. Tra questi sarebbe emerso il nome di una figura “notissima” a livello nazionale. Lo stesso La Vardera (che ha ovviamente denunciato tutto ai Ros dei Carabinieri) racconta a Le Iene di essere rimasto scioccato. In attesa di sapere se questa testimonianza è frutto di un mitomane o corrispondente alla realtà, la curiosità su dettagli (e soprattutto nomi) cresce.