Direttamente da Il Paradiso delle Signore, Benedicta Boccoli, interprete di Wanda, condivide emozioni e riflessioni sulla sua nuova avventura televisiva in una lunga intervista per Libero Magazine. Entusiasta del ritorno sul set, la Boccoli descrive la magia di trasformarsi in un personaggio così distante da sé stessa e l’imponenza della produzione dietro lo show.

L’intervista a Benedicta Boccoli

Benedicta rivela di essere ora una fervente fan della serie, apprezzando la cura per i dettagli e l’approccio meticoloso della produzione. Parlando del suo personaggio, Wanda, la definisce una figura lontana da lei, una madre rigida che aspira a un futuro diverso per la figlia Rosa:

“Sono entusiasta di lavorare a Il Paradiso delle Signore. Immaginate che bello è già solo entrare in questi enormi set dove sono ricostruiti alla perfezione negozi, piazze, locali: sembra di entrare in un’altra città e io, che c’ho anche una certa età, mi emoziono ancora ad essere proiettata in un altro mondo. Ed è solo l’inizio, perché poi vai al trucco e parrucco e ti trasformano letteralmente. Quando sono uscita fuori da quei camerini mi sono resa conto che mi avevano trasformato in mia nonna Maria, ero meravigliosa, con quell’acconciatura, quelle perle, quel tailleur! Mi sono divertita tantissimo, al Paradiso delle Signore mi sono ritrovata in una sorta di luna park, anche se è un luna park piuttosto faticoso, perché i ritmi di lavoro sono alti e c’è da studiare molto perché si girano tante scene ogni giorno, con bravissimi attori. Ma è stato veramente bello”

Nonostante le differenze, l’attrice si diverte a interpretare questo percorso di evoluzione. In un momento più personale, la Boccoli condivide la sua doppia lotta contro il cancro e il suo impegno per la prevenzione.

Il cancro è la nuova peste. Io l’ho avuto due volte, sono diventata la “reginetta del tumore al seno” afferma e sottolinea l’importanza di parlare apertamente della malattia. L’attrice invita le donne a superare le paure legate agli esami diagnostici, evidenziando come la prevenzione possa evitare trattamenti dolorosi. Aggiunge inoltre “La prima volta che l’ho avuto non l’ho detto a nessuno, perché avevo paura per il lavoro“, sottolineando i tabù ancora presenti nella società. Concludendo, Benedicta Boccoli trasmette un messaggio di speranza e consapevolezza, evidenziando l’importanza di prendersi cura della propria salute: “è importante accorgersene in tempo“. Poi ai microfoni di Libero Magazine ha svelato un particolare inedito della sua vita privata:

Vi racconto una cosa che ancora non ho detto a nessuno, per farvi capire, concretamente, quanto è importante. Io il cancro l’ho avuto due volte, anche mia nonna lo aveva avuto, ma io ho una mamma che ha 83 anni e ha scoperto solo un mese fa di avere un tumore, alla sua età, quando pensava di averla “scampata”. Non si faceva una mammografia da tanti anni, memore però della mia esperienza, quando ha sentito qualcosa al seno, senza dirlo a nessuno, è andate a fare l’esame e hanno trovato qualcosa. L’hanno operata proprio oggi, ed è andato tutto bene. E questo per dire: è importante accorgersene in tempo. Controllatevi, perché la cura per il tumore ancora non c’è, l’unica vera cura è la prevenzione: se si prende in tempo si supera.

Il Paradiso delle Signore e il suo rapporto con la tv

Il suo ritorno televisivo non solo si rivela un momento entusiasmante ma si intreccia con un impegno personale significativo, rendendo la sua presenza nel Paradiso delle Signore ancora più ispiratrice e autentica.

Inoltre, l’attrice esprime il desiderio di rivedere il varietà in televisione, riconoscendo la sua importanza nel panorama mediatico. Con uno sguardo critico al presente televisivo, la  Boccoli sostiene che Fiorello sia uno dei pochi a portare avanti con successo il genere del varietà, innovandolo in modo unico e originale. La sua nostalgia per questo stile di intrattenimento si fonde con un apprezzamento per le trasmissioni più “trash,” ritenendo che la televisione rifletta ancora gli aspetti mutevoli della società. Benedicta Boccoli, sempre aperta a nuove sfide e con uno sguardo attento al mondo televisivo, continua a lasciare il suo segno, sia dietro che davanti alle telecamere.

Tagged in:

Rai 1