Salvatore Esposito (il mitico Genny Savastano della serie Gomorra) è il protagonista del film “Spaccapietre”, un drama costruito attorno ai temi del caporalato e dello sfruttamento illegale e disumano dei braccianti nei campi del sud Italia. Uscito nel settembre 2020 e diretto dai fratelli De Serio (Gianluca e Massimiliano), il film sarà trasmesso stasera in tv – 24 settembre – in prima visione su Rai Movie: ecco le info principali su trama e cast, oltre alle coordinate per vederlo in TV e streaming.

Trama

Ambientato nella Puglia contemporanea (ma il set temporale del film potrebbe tranquillamente essere il secolo scorso), Spaccapietre mette al centro della sua storia Giuseppe, un giovane cavatore, marito di Anna e padre del piccolo Antò. Poiché l’uomo non può a lavorare a causa di un incidente all’occhio, Anna deve farsi carico del mantenimento della famiglia e quindi trova lavoro come bracciante stagionale nei campi, sfruttata oltre ogni logica da un padrone senza scrupoli e costretta a lavorare in condizioni disumane che finiscono col costarle la vita. La tragica morte della donna getta nello sconforto padre e figlio, ma nell’ora della disperazione più buia Giuseppe fa una promessa al bambino, garantendogli che la madre sarebbe tornata dal Regno dei morti.

Per mantenere l’assurda promessa, Giuseppe parte col figlioletto in un viaggio alla ricerca di Angela. In realtà, però, quello che cercano è semplicemente la verità sulla morte della donna, oltre alla giustizia necessaria a placare il dolore che attanaglia le loro anime…

Spaccapietre, significato e finale del film

Costretto ad accettare qualsiasi tipo di offerta per dar da mangiare a suo figlio, Giuseppe finisce a lavorare come bracciante per lo stesso padrone che aveva causato la morte di sua moglie. Lì fa amicizia con diversi braccianti e conosce Rosa, che era amica di Angela ed era presente il giorno della sua morte. Un giorno Giuseppe assiste al pestaggio di Rosa da parte di Mimmo, il crudele braccio destro del padrone, e interviene a sua difesa; nella colluttazione Mimmo ha la meglio e la sorte sua e di suo figlio si complica ulteriormente: Giuseppe e Rosa vengono portati dal padrone, mentre il piccolo Antò viene affidato alle cure di un giovane migrante. Successivamente il bambino si introduce di nascosto nella villa del padrone, dove assiste alla scena dell’uomo che – fucile alla mano – obbliga Giuseppe e Rosa a simulare un rapporto sessuale per il suo divertimento.

Spaccapietre (Film) - Dove vederlo, trama, significato del finale

Spaccapietre (Film) – Dove vederlo, trama, significato del finale

Antò lo colpisce alle spalle una piccozza appartenuta al nonno, quindi interviene Giuseppe che – per difendere il figlio – uccide il padrone e successivamente anche Mimmo, il quale però prima di morire lo pugnala a morte. Mentre Giuseppe muore dissanguato, Rosa e Antò riescono a scappare dalla villa verso la libertà. Ed è proprio durante la fuga che il bambino vede Rosa diventare Angela: l’assurda promessa di Giuseppe è stata mantenuta. Dopo tanta sofferenza, il piccolo Antò ha finalmente ritrovato sua madre.

Cast

  • Salvatore Esposito: Giuseppe
  • Samuele Carrino: Anto’
  • Antonella Carone: Angela
  • Licia Lanera: Rosa
  • Vito Signorile: Il Padrone
  • Giuseppe Loconsole: Mimmo

Spaccapietre, dove è stato girato: le location del film

Sia la storia che le riprese di Spaccapietre sono ambientate in Puglia; prodotto nel 2019 in circa 5 settimane, il film è stato girato tra Bari, Spinazzola e Pulsano.

Spaccapietre in TV e streaming: dove vederlo

Troverete Spaccapietre tra i programmi in tv stasera su Rai Movie a partire dalle ore 21.20 (durata: 105 minuti). Il film andrà in onda in prima tv in chiaro e sarà disponibile alla visione anche in diretta streaming su sito e app Rai Play.

VIDEO – Guarda il trailer del film

Tagged in:

Rai Movie