Come ogni anno anche per la Giornata della Memoria 2022 andrà in onda il capolavoro Schindler’s List – La lista di Schindler (27 gennaio), film drammatico sulla deportazione con acuti momenti di tenerezza strappalacrime, divenuto un cult tra le pellicole commemorative della Shoa oltre che una delle migliori nella storia del cinema. Vincitore di 7 premi Oscar, compreso quello per la miglior regia, Schindler’s List è il lasciapassare di Steven Spielberg per l’olimpo dei grandi registi, e rimane una delle storie più ricordate grazie anche alla sublime interpretazione di Liam Neeson. L’umanità che si fa strada in un tripudio di scellerata efferatezza è il filo conduttore della trama che si sviluppa tra le pagine di un periodo tanto raccontato ma, in questo caso, riproposto con un taglio diverso e più avvincente.

Schindler's List - La lista di Schindler (Spielberg e Neeson)

Schindler’s List – La lista di Schindler (Spielberg e Neeson)

Schindler’s List – La lista di Schindler (27 gennaio): tv e streaming

Appuntamento con una pagina di storia nel film Schindler’s List – La lista di Schindler (27 gennaio 2022) stasera in tv su Iris (canale 22), dalle 21:30 circa, ed in diretta streaming sul sito Mediaset Play. Sulla piattaforma gratuita è possibile accedere da computer, tablet e smartphone, direttamente dal sito o dall’app dedicata.

Anticipazioni trama

È il 1939 ed è da poco iniziato il secondo conflitto bellico mondiale. I tedeschi hanno invaso la Polonia e gli ebrei di Cracovia e dintorni sono chiamati a registrarsi per essere relegati in un ghetto, impossibilitati a continuare qualsiasi attività commerciale. L’occasione è buona per l’imprenditore tedesco Oskar Schindler che subito avvia un’attività industriale creando una fabbrica di tegami e pentole da destinare all’esercito della Germania. Sfruttando le sue grandi doti relazionali, l’uomo riesce ad ottenere la protezione delle SS e con l’aiuto di Itzhak Stern, un contabile ebreo, recupera i soldi necessari e l’aiuto di qualcuno nel mercato nero per reperire oggetti utili per corrompere ed ottenere privilegi. Grazie alla collaborazione di Stern, Schindler convince gli ebrei ad investire e ne assume oltre mille nella sua fabbrica, evitando loro il campo di concentramento. L’arrivo a Cracovia dell’ufficiale SS Amon Goeth, però, segna un momento cruciale poiché il militare deve sgomberare il ghetto e mandare tutti gli ebrei che vi abitano nel nuovo lager di Kraków-Płaszów. Mentre assiste impotente al brutale sfollamento di quelle persone, Schindler decide di intervenire per salvare i suoi dipendenti. Riesce a corrompere Goeth ed ottiene la possibilità di continuare ad impiegare i suoi operai facendoli lavorare nella fabbrica riconvertita alla produzione di munizioni. L’avanzata delle truppe sovietiche, però, mette in allarme la Germania e le SS ricevono l’ordine perentorio di eliminare tutte le prove del proprio operato e di inviare gli ultimi ebrei rimasti in vita ad Auschwitz. Con un ultimo, disperato tentativo, Schindler  prova a salvare quanti più ebrei possibile, in una lotta impari con l’irremovibile decisione tedesca.

Schindler's List - La lista di Schindler (Liam Neeson)

Schindler’s List – La lista di Schindler (Liam Neeson)

Dal 1993 quando il film è arrivato al cinema, Schindler’s List – La lista di Schindler è diventato il film per eccellenza dell’olocausto. La regia di Steven Spielberg lo ha reso un capolavoro meritevole di 7 premi Oscar, 3 Golden Globes, 7 premi BAFTA, oltre a d un’altra serie di nomination e riconoscimenti. Protagonista della storia è l’impeccabile Liam Neeson (L’uomo sul treno – The Commuter, Love actuallyLa preda perfettaBatman BeginsSilenceGangs of New YorkSuspect – Presunto colpevoleUnknown – Senza identità) nel ruolo di Oskar Schindler per il quale ottiene una nomination agli Oscar ed al BAFTA. Accanto a lui Ben Kingsley (Tut – Il destino di un faraone, Prince of Persia – Le sabbie del tempo, One Night in Miami) ,interpreta il contabile ebreo Itzhak Stern e Ralph Fiennes (Harry Potter e i doni della morte – Parte 1, Harry Potter e l’ordine della fenice, Harry Potter e il calice di fuoco: il ritorno di Voldemort) è l’ufficiale delle SS Amon Goeth. Caroline Goodall è Emilie Schindler, Jonathan Sagall è Poldek Pfefferberg ed Embeth Davidtz è Helene Hirsch.

Schindler's List - La lista di Schindler (Roma Ligocka)

Schindler’s List – La lista di Schindler (Roma Ligocka)

Curiosità e trailer

Uno degli elementi che sicuramente caratterizzano il film Schindler’s List – La lista di Schindler è la scelta del regista di girarlo bianco e nero. Su questa opzione cromatica spiccano sicuramente le fiammelle delle candele che si spengono all’inizio e si riaccendono alla fine del film, ma soprattutto la bimba con il cappottino rosso: gli unici indelebili colori. La piccola che indossava il cappotto rosso, inoltre, si chiamava Roma Ligocka e sopravvisse alla guerra. Il film è ispirato al romanzo La lista di Schindler scritto dallo scrittore australiano Thomas Keneally ed alla storia vera dell’imprenditore tedesco Oskar Schindler. La pellicola nel 1998 è stata inserita dall’American Film Institute al nono posto della classifica dei migliori cento film statunitensi di tutti i tempi arrivando all’ottavo posto dieci anni dopo. Inoltre nel 2004 la Biblioteca del Congresso degli Stati Uniti l’ha scelta per essere preservata nel National Film Registry. Martin Scorsese e Roman Polanski rifiutarono la regia del film: il primo ritenendo dovesse essere diretto da un regista ebreo lo scambiò con Spielberg dirigendo al suo posto Cape Fear. L’altro non era pronto a parlare dell’olocausto dopo aver vissuto sino agli otto anni nel ghetto di Cracovia, mentre sua madre moriva ad Auschwitz.

Tagged in:

Iris, Rete 4