Appuntamento imperdibile su Cielo per la Giornata della Memoria. In occasione della commemorazione delle vittime della Shoah, questa sera, venerdì 27 gennaio 2023 va in onda sui canali 26 del digitale terrestre, 126 di Sky e 19 di TivùSat, Nebbia in Agosto, il film del 2016 diretto del regista tedesco Kai Wessel. Di genere drammatico, la pellicola porta alla luce una delle tante nefandezze perpetrate dal regime nazista, quella dell’eliminazione dei popoli Jenish. Ecco la trama, il cast, il trailer e le curiosità sul film.

Nebbia in agosto: il libro e la trama del film basato su

Tratto dall’omonimo romanzo di Robert Domes, Nebbia in Agosto è basato sulla storia vera di Ernst Lossa, il quattordicenne jenisch ucciso con due iniezioni letali durante la seconda fase dell’eutanasia nazista, la cosiddetta eutanasia selvaggia. Il protagonista, ragazzino ribelle orfano di madre e con il padre venditore ambulante senza fissa dimora, appartiene alla comunità degli jenish, la terza maggiore popolazione nomade europea (dopo i Rom ed i Sinti). Il Terzo Reich di Adolf Hitler li considera di razza inferiore e impura, vengono definiti in modo discriminatorio gli “zingari bianchi” e nella Germania nazista subiscono le sorti degli altri perseguitati. Ernst, giudicato irrecuperabile, passa da orfanatrofi a istituti correzionali, fino al momento in cui viene mandato in una struttura per bambini e ragazzi con disabilità psichica. Questa struttura, spacciata come luogo terapeutico, è in realtà un luogo del programma nazista di eutanasia. Antagonista nel film è il medico “dai modi civili”, il dottor Veithausen, a tutti gli effetti un aguzzino del regime: è lui che decide chi fra i ricoverati debba essere trasferito nella clinica vicina dove si pratica l’eutanasia tramite l’iniezione di sostanze letali e chi, invece, possa temporaneamente rimanere in vita. Il giovane Ernst, intuendo il pericolo, non si fa ingannare dai modi gentili del dottore, ma anzi,  mette in atto una sua forma di resistenza.

Il cast e le curiosità: il regista chiese una consulenza psichiatrica

Il protagonista di Nebbia in agosto è interpretato da Ivo Pietzcker, che recita quindi nel ruolo principale di Ernst Lossa. A vestire i panni del Dr. Werner Veithausen è Sebastian Koch, mentre quelli dell’infermiera Edith Kiefer, Henriette Confurius. Entrambi sono personaggi torbidi, disumanizzati, messi in contrapposizione con figure dall’animo puro, come quella di suor Sophia (Fritzi Haberlandt), che lotta contro i pregiudizi per far trionfare la propria coscienza. Per realizzare il film e attenersi a una ricostruzione più storicamente esatta dei crimini nazisti, il regista Kai Wessel si è avvalso della consulenza del professor Michael von Cranach, dal 1980 al 2006 direttore della Clinica psichiatrica Kaufbeuren. Nebbia in agosto rappresenta un capitolo fondamentale nella memoria della Shoah, specialmente in quanto testimonia un orrore, che troppo poco spesso viene realmente divulgato.

Il trailer di Nebbia in agosto, in onda stasera in prima tv su Cielo

Nebbia in agosto va in onda stasera su Cielo a partire dalle 21.15 e sarà disponibile anche in diretta streaming sul sito ufficiale dell’emittente televisivo.

Tagged in:

Cielo