Se vi sembra già visto, non sbagliate: Mamma, ho riperso l’aereo: mi sono smarrito a New York (1992) è un sequel fotocopia dell’iniziale e fortunatissimo Mamma, ho perso l’aereo. Il protagonista è cresciuto ed è diventato un po’ più sadico, ma nel complesso lo schema della commedia è lo stesso con gag, divertenti e mai becere, e risate assicurate per tutti. Il pestifero Kevin ha la grande dote di non perdersi d’animo e riesce ancora una volta a trasformare la sorpresa dell’essere rimasto solo, nell’occasione per spassarsela con la carta di credito del papà.

Mamma, ho riperso l’aereo: mi sono smarrito a New York (11 gennaio): tv e streaming

Si guarda sempre con piacere Mamma, ho riperso l’aereo: mi sono smarrito a New York che torna stasera in tv (14 maggio) su Twentyseven dalle 21:20 ed in diretta streaming sul sito Mediaset Play dalle 21:20 circa. La commedia potrà essere seguita anche in diretta streaming sul sito gratuito Mediaset Play al quale è possibile accedere, direttamente sul sito oppure tramite app, da smartphone, computer e tablet.

Macaulay Culkin, Joe Pesci e Daniel Stern

Macaulay Culkin, Joe Pesci e Daniel Stern

La trama del film

I McCallister non perdono occasione per trascorrere le vacanze di Natale fuori città e, questa volta, hanno optato per la Florida. Presi tutti gli accorgimenti per non dimenticare un’altra volta il piccolo Kevin a casa, arrivano in aeroporto, ma qualcosa non va secondo i piani e, nella confusione dello scalo, il bambino perde di vista la sua famiglia e, scambiando un uomo per suo padre lo segue siano all’imbarco che, neanche a dirlo, è sull’aereo sbagliato. Kevin arriva così a New York mentre i suoi genitori cominciano a cercarlo da Miami. Il piccolo non si perde d’animo e trovata la carta di credito del padre nel suo zainetto, si concede una vacanza extralusso. Fingere di essere accompagnato da un adulto è difficoltoso e non mancano gli imprevisti, ma l’accidenti peggiore è il fortuito incontro con Harry e Marv, i malviventi che il Natale precedente avevano cercato di svaligiare la sua casa. I due sono evasi di prigione e sono a New York per rubare in un noto negozio di giocattoli. Ovviamente dovranno fare i conti con Kevin che si impegnerà al massimo per mandare all’aria i loro piani.

Mamma, ho riperso l'aereo: stasera in tv su Italia 1

Mamma, ho riperso l’aereo: stasera in tv su Italia 1

Il cast di Mamma, ho riperso l’aereo: mi sono smarrito a New York

La commedia per la famiglia Mamma, ho riperso l’aereo: mi sono smarrito a New York arriva al cinema nel 1992 con il titolo originale Home Alone 2: Lost in New York e la regia di Chris Columbus ed è il sequel di Mamma, ho perso l’aereo (1990). Protagonista indiscusso del film è sempre Macaulay Culkin (Richie Rich – Il più ricco del mondo)  nei panni del pestifero Kevin McCallister. Con lui Joe Pesci (CasinòJFK – Un caso ancora aperto), il ladro Harry Lime, e Daniel Stern, il suo collega Marvin Marv Merchants. Catherine O’Hara e John Heard sono Kate e Peter McCallister, i genitori di Kevin, mentre Terrie Snell e Gerry Bamman sono la zia Leslie e lo zio Frank McCallister. La signora dei piccioni con la quale fa amicizia Kevin ha il volto del premio Oscar Brenda Fricker, mentre, l’ormai ex presidente americano Donald Trump interpreta se stesso in un cameo del film.

Joe Pesci e Daniel Stern

Joe Pesci e Daniel Stern

Curiosità e trailer del film – VIDEO

Mamma, ho riperso l’aereo: mi sono smarrito a New Yorè il secondo capitolo ben riuscito della saga del piccolo Kevin McCallister, vincitore del People’s Choice Awards come miglior film commedia e del BMI Film & TV Award per la miglior colonna sonora. La pellicola rappresenta anche un buon successo di pubblico con un incasso di 359 milioni di dollari, comunque inferiore ai 475 milioni del precedente Mamma, ho perso l’aereo. A Macaulay Culkin furono offerti 4,5 milioni di dollari per interpretare ancora il piccolo Kevin e quel compenso è il più alto mai pagato ad un attore di 12 anni. All’epoca del film, Donald Trump, che appare nella scena in cui Kevin chiede informazioni nella hall dell’Hotel Plaza, era proprietario di quella struttura poi venduta per 325 milioni di dollari a Troy Richard Campbell. Inoltre il clown gonfiabile usato da Kevin per far credere al portiere dell’hotel che suo padre sia sotto la doccia, è un omaggio a Tim Curry interprete di Pennywise in It.