Clint Eastwood alla regia di un film scritto da Micheal Straczynski e ispirato a una storia vera: in Changeling c’è tanta carne sul fuoco, argomenti delicati trattati con maestria dal grande attore e regista statunitense che riesce sapientemente a mixare corruzione politica, difficoltà femminili nel mondo del lavoro, maltrattamenti su pazienti psichici e violenza nel lungometraggio trasmesso stasera in tv (16 giugno) su Rete 4 a partire dalle 00.50 e in contemporanea diretta streaming su Mediaset Infinity.

Changeling stasera in tv su Rete 4

Changeling stasera in tv (16 giugno) su Rete 4

Il cast del film stasera in tv (16 giugno) su Rete 4

Protagonista della scena è Angelina Jolie (Maleficent, The Tourist), brava nel ruolo di una donna alla ricerca del figlio scomparso: la sceneggiatura è tratta da una esperienza reale di Straczynski e inizialmente il film doveva essere diretto da Ron Howard. La pellicola è ambientata negli Anni 20, motivo che ha spinto il regista Eastwood a scegliere come interprete Angelina Jolie che, secondo lui, ben si adattava al ruolo di una donna di quell’epoca. Con lei ci sono anche John Malkovic (Con Air, REDLei), Jeffrey Donovan (Soldado) e Michael Kelly. Changeling è stato presentato in anteprima mondiale al Festival di Cannes nel maggio 2008 riscuotendo un buon successo e ricevendo tre nomination ai Premi Oscar e otto ai Bafta.

Changeling - Angelina Jolie interpreta Christine Collins

Changeling – Angelina Jolie interpreta Christine Collins

La trama di Changeling

Nella Los Angeles del 1928 la madre single Christine Collins scopre che suo figlio di nove anni, Walter, è scomparso. Diversi mesi dopo la sua scomparsa il dipartimento di polizia della città, per evitare ulteriori critiche, dice a Christine di aver trovato il figlio, ma la donna afferma che quel bambino in realtà non sia Walter. Il bambino, infatti, è più alto ed è anche circonciso: la storia, però, si ribalterà contro Christine che verrà massacrata dalla stampa e dipinta come una madre incapace. A causa di questo, la protagonista finirà anche nel reparto psichiatrico del Los Angeles County Hospital dove farà amicizia con un’altra detenuta, Carol. Con l’aiuto di un investigatore e di un avvocato pro bono Christine continua però a lottare nella disperata speranza di ritrovare il figlio.

Changeling, la storia che ha ispirato il film

Se vi state chiedendo se Changeling si ispira a una storia vera, la risposta è sì. Il film di Clint Eastwood racconta infatti una vicenda realmente accaduta, fatta di rapimenti, omicidi e corruzione della polizia che ha tenuto gli Stati Uniti d’America a lungo col fiato sospeso. La protagonista della storia è Christine Collins, una madre single di Los Angeles che nel marzo del 1928 dà a suo figlio Walter di 9 anni un centesimo per andare al cinema. Da quel momento, di lui si perde ogni traccia. La scomparsa di Walter diventa rapidamente un caso nazionale e centinaia di false informazioni arrivano alla polizia, che brancola a lungo nel buio. Cinque mesi dopo, un ragazzo trovato nello stato dell’Illinois afferma di essere Walter Collins.

La polizia di Los Angeles interrompe quindi le ricerche e considera il caso risolto, ma quando Christine lo vede da vicino si rende conto che quel ragazzino – pur somigliandogli – non è affatto suo figlio. Determinata a non riaprire il caso, la polizia di Los Angeles, in particolare il capitano JJ Jones, fa pressioni sulla donna per convincerla a portare il bambino a casa. Tra mille dubbi Christine accetta, ma tre settimane dopo torna al Distretto con una certezza granitica: quel bambino non è suo figlio; per dimostrarlo mostra alcuni esami medici a cui l’ha sottoposto e le testimonianze di diversi amici. Il capitano Jones, per non sfigurare davanti all’opinione pubblica, accusa Christine di essere mentalmente instabile e dispone il suo ricovero in un ospedale psichiatrico. La verità viene a galla diverso tempo dopo, quando il finto Walter confessa la sua reale identità: il suo vero nome è Arthur Hutchens, e ha scelto di fingersi Walter Collins con lo scopo di lasciare l’Iowa e raggiungere Los Angeles per conoscere il suo attore preferito. Christine Collins viene quindi rilasciata dal manicomio e fa causa alla polizia di Los Angeles. Poco tempo dopo il caso viene risolto: Walter è stato rapido e ucciso da Gordon Stewart Northcott, un serial killer che ha ammazzato anche ad altri tre ragazzini con la complicità di sua madre.

Il promo del film stasera in tv in un vecchio spot – VIDEO

Tagged in:

Iris, Rete 4