Sesta e ultima uscita stagionale di Aldo Cazzullo alla guida di Una giornata particolare (19 ottobre), il programma dedicato alle storie dei grandi personaggi e, in particolar modo, al racconto complessivo di una giornata rivelatasi fondamentale nella loro vita. Dopo aver ripercorso le ore decisive della marcia su Roma di Benito Mussolini, l’assassinio di Giulio Cesare, l’incontro tra San Francesco e il Papa Innocenzo III, la storia di Artemisia Gentileschi e l’esilio di Napoleone, stasera il nuovo format di La7 chiude il ciclo della sua prima edizione raccontando la giornata particolare di Galileo Galilei, il genio italiano che nel XVII secolo pronunciò la celebre abiura delle sue idee astronomiche davanti al tribunale della Santa Inquisizione.

Aldo Cazzullo conduce Una giornata particolare, stasera in tv su La7

Aldo Cazzullo conduce Una giornata particolare, stasera in tv su La7

Una giornata particolare su La7: il nuovo programma di Aldo Cazzullo

Dopo aver firmato sul Corriere l’intervista a Francesco Totti che ha creato scompiglio sui media italiani, e con un saggio su Mussolini in uscita nelle librerie (intitolato “Mussolini, il capobanda”), Aldo Cazzullo si conferma uomo del momento alla guida un programma nuovo di zecca su La7 articolato in sei puntate.

Una giornata particolare è un format nel quale il giornalista e scrittore si muove in un ambito a lui molto familiare: il racconto dettagliato e puntuale della storia. In ogni puntata, Cazzullo sceglie un personaggio celebre del passato e accompagna i telespettatori della rete di Cairo in un viaggio – ora per ora, evento per evento – in una giornata celebre che ha segnato la storia personale di quel protagonista, o addirittura quella dell’intera umanità.

Sesta puntata: l’abiura di Galileo Galilei

È il 22 Giugno del 1633 e un uomo anziano, malato di artrite, si trascina a passi lenti al cospetto di una Corte molto particolare: il Tribunale dell’Inquisizione. È lo stesso uomo che a Venezia e poi in tutto il mondo ha riscosso un successo senza precedenti: Galileo Galilei, il più celebre scienziato del suo tempo. È accusato di aver trasgredito un divieto che le autorità ecclesiastiche gli avevano imposto di rispettare, quello di non sostenere né difendere la teoria secondo cui è la Terra a girare intorno al Sole e non il contrario.

Sarà questa la giornata particolare che racconterà Aldo Cazzullo, il giorno dell’abiura di Galileo. Cazzullo ripercorre però anche l’ascesa di Galilei da quando, nel 1609, dal Campanile di piazza San Marco a Venezia lo scienziato pisano ha mostrato un’invenzione olandese da lui perfezionata: il cannocchiale. Proprio grazie a questo strumento e alle osservazioni che ne derivarono, Galilei è arrivato a confutare la centralità della Terra nel sistema Universo, una tesi rivoluzionaria che mette in discussione l’autorità della Chiesa cattolica, proprio in quegli anni dilaniata da conflitti interni e dalla guerra dei Trent’anni. E quando lo scienziato scrive il “Dialogo sopra i due massimi sistemi del mondo”, la summa di tutte le sue speculazioni teoriche basata sull’osservazione empirica della realtà, il Papa del tempo, Urbano VIII, che di Galileo Galilei era amico ed estimatore, lo fa processare.

Claudia Benassi e Raffaele di Placido, inviati nella “storia”

Anche in questo viaggio, Aldo Cazzullo sarà scortato da Claudia Benassi e Raffaele di Placido, i suoi inviati nella “storia” che ogni settimana lo aiutano a ricostruire e raccontare eventi, luoghi e personaggi della puntata.

Una giornata particolare: puntate e argomenti su La7

Sei puntate, altrettante giornate con personaggi (o eventi) storici da indagare. Il ciclo del programma di Aldo Cazzullo va in onda ogni mercoledì sera su La7 (ore 21:15, streaming su La7.it).

Tagged in:

La7