Secondo appuntamento del ciclo True Crime quello di stasera, 2 novembre 2023, con Delitti in Famiglia, di Stefano Nazzi, famoso giornalista e tra i più celebri e importanti autori di podcast di cronaca nera. Un ciclo costituito da tre documentari sui drammatici omicidi che avvengono in casa e, il secondo appuntamento, si focalizza sull’omicidio di Lorys Stival, un bambino di otto anni ucciso dalla mamma, la ventiseienne Veronica Panariello. Un vero e proprio figlicidio che sconvolse l’intera popolazione. Vediamo nel dettaglio di cosa parla, quando e dove vederlo.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Rai (@raiufficiale)

Delitti in famiglia: Il caso Lorys Andrea Stival

Per il ciclo True Crime, giovedì 2 novembre, su Rai 2 andrà in onda il secondo appuntamento con Delitti in Famiglia, il nuovo ciclo di documentari che fa luce sul dramma degli omicidi commessi tra le mura domestiche. Al centro della puntata, il delitto che il 29 novembre 2014 sconvolse Santa Croce Camerina, il piccolo comune siciliano in provincia di Ragusa, dove una madre, Veronica Panarello, uccise il proprio figlio, il piccolo Lorys Andrea Stival. Un figlicidio che sconvolse l’intera opinione pubblica. All’interno del documentario, Stefano Nazzi cerca di ricostruire minuziosamente tutte le fasi dell’indagine attraverso un resoconto oggettivo e basato rigorosamente sugli atti giudiziari e le testimonianze esclusive di familiari (tra cui anche l’intervista alla sorella di Veronica, Antonella Panarello), investigatori, avvocati, psichiatri e maestre. Non solo, ad arricchire il tutto, anche la presenza di materiali video del tutto inediti, come il filmato della Polizia con la ricostruzione della morte fatta da Veronica Panarello durante i sopralluoghi nel luogo in cui è stato ritrovato il corpo del piccolo Lorys e poi a casa, spiegando tutti i dettagli, soprattutto nella camera del figlio. Per la prima volta in esclusiva anche i video delle perizie psichiatriche del pool che ha incontrato la donna e il racconto dei tre esperti rispetto al profilo dell’accusata e al movente possibile: una ricostruzione accurata, dettagliata e meticolosa di una tragica vicenda con una madre che, a distanza di nove anni, non riesce ancora a confessare il movente dell’omicidio del piccolo Lorys.

Il caso Lorys Stival

Il caso Lorys Stival

Delitti in famiglia, gli altri casi: Melania Rea e Ferdinando Carretta

Oltre al caso di Lorys Styval, all’interno di questo ciclo sono presenti altri due casi: quello di Melania Rea e di Ferdinando Carretta. Il primo riguarda una donna di nome Melania che scompare il 18 aprile del 2011 sul Colle San Marco ad Ascoli Piceno, mentre è con la famiglia. Sposata e madre della piccola Vittoria, viene ritrovata senza vita due giorni dopo, in un bosco, trafitta da oltre 35 coltellate. Per la sua morte è stato arrestato e condannato il marito, Salvatore Parolisi, ex caporalmaggiore dell’Esercito, inizialmente a trent’anni, poi ridotti a venti. Attraverso interviste esclusive agli investigatori, ai familiari di Melania, a testimoni ed esperti, grazie anche a materiale audio e video inediti proveniente dal fascicolo delle indagini e repertorio originale ed esclusivo, Stefano Nazzi ricostruisce ogni fase dell’inchiesta. Il secondo è incentrato sul caso del ventisettenne Ferdinando Carretta che 4 agosto 1989 a Parma, nella casa di famiglia, uccide tutti i familiari con una pistola: padre, madre e il fratello minore. Scappato nel Regno Unito, il giovane confessa gli omicidi in un’intervista televisiva all’interno del programma Chi l’ha visto?. Dichiarato incapace di intendere e di volere, condannato alla detenzione in un carcere psichiatrico giudiziario, è tornato in libertà nel 2015 ed è morto nel 2023.

Quando e dove vederlo

Il caso Lorys Stival andrà in onda la sera del 2 novembre su Rai 2 alle 21:20. Sarà possibile seguirlo anche in streaming su RaiPlay.

Tagged in:

Rai 2