Sarà il leader di Italia Viva, Matteo Renzi l’ospite politico di Bruno Vespa nella nuova puntata di Porta a Porta (18 maggio) in programma stasera su Rai 1 in seconda serata al termine della puntata del Commissario Montalbano.

Porta a Porta (18 maggio) in programma stasera in tv su Rai 1

Porta a Porta (18 maggio) in programma stasera in tv su Rai 1

Matteo Renzi e Bruno Vespa

Matteo Renzi e Bruno Vespa

Porta a Porta (18 maggio) in programma stasera in tv su Rai1 e in streaming

Per seguire l’intervista di Bruno Vespa a Matteo Renzi sui temi dell’attualità politica appuntamento martedì 18 maggio nel salotto di quella che viene chiamata la terza camera italiana in onda in seconda serata su Rai 1 a partire dalle ore 23.40 circa al termine della finale di Coppa Italia tra Juventus e Atalanta. Per seguirlo in streaming da pc, tablet o smartphone dovrete collegarvi alla piattaforma RaiPlay, dove a partire da domani sarà disponibile in modalità digitale la trasmissione integrale on-demand.

Da Bruno Vespa il leader di Italia Viva, Matteo Renzi

Dalle riaperture al nuovo decreto che dovrebbe ulteriormente allentare i cordoni delle restrizioni, e poi la campagna vaccinale, saranno questi solo alcuni dei temi dell’attualità che saranno toccati da Bruno Vespa nella sua intervista a Matteo Renzi. Dopo Letta, Salvini e Meloni, ora tocca al leader di Italia Viva godere della importante visibilità di Porta a Porta in quella che è un’agenda politica fitta in cui le polemiche intorno all’ex premier non mancano. A cominciare dal caso dell’incontro con il dirigente di Stato, Mancini, finito sotto la lente d’ingrandimento di Report.

Per quanto riguarda le critiche, sempre vive, da parte dell’altro ex premier Giuseppe Conte sulla caduta del suo Governo la cui spallata è stata data proprio da Italia Viva, Renzi in una recente intervista al Corriere della Sera si è così difeso:

«Nessuna operazione men che mai segreta: ho lavorato alla luce del sole perché pensavo che Draghi fosse meglio di Conte. Dopo le prime settimane lo penso ancora di più. Non solo non mi nascondo, dunque, ma rivendico questa operazione. Le accuse che Conte mi rivolge sono per me medaglie al merito».

Video: perché il DDL Zan divide i partiti?

Tagged in:

Rai 1