Gianni Morandi sarà ancora protagonista al Festival di Sanremo. Reduce dal terzo posto della scorsa edizione – dietro Elisa e i vincitori Blanco-Mahmood – con il brano “Apri tutte le porte”, il cantautore emiliano anche il prossimo anno calcherà il palco dell’Ariston, stavolta però in qualità di co-presentatore e ospite fisso delle cinque serate dell’edizione 2023. Lo ha annunciato stasera in tv il conduttore e direttore artistico Amadeus, ospite della seguitissima edizione serale del Tg1, la stessa platea da cui poche settimane fa aveva annunciato ai telespettatori la presenza di Chiara Ferragni che, invece, sarà presente solo nella prima serata e in quella conclusiva del Festival.

Gianni Morandi al Festival 2023

Una volta collegato col Tg1, Amadeus, vestito per l’occasione con lo smoking d’ordinanza, ha ufficializzato la presenza del grande Gianni Morandi al suo fianco nella prossima edizione della kermesse musicale più amata dagli italiani:

“Sono contento, è una grande gioia. E’ la storia della musica, la storia della tv – ha detto Amadeus – ma è anche il presente, tutti i ragazzi lo amano così come facevano i nostri genitori negli anni Sessanta, è amatissimo da intere generazioni”.

Dopo l’annuncio di Amadeus, in video è apparso proprio il cantante Morandi, con un messaggio in cui ha commentato questa nuova ed entusiasmante avventura lavorativa: “Caro Amadeus, non sono con Jovanotti, stasera sono a casa ma mi sono messo lo smoking. – ha detto l’artista – La proposta che mi hai fatto mi ha prima sorpreso e poi entusiasmato. Poi mi sono fatto una domanda: hai fatto festival straordinari ma anche impegnativi. Nel 2023 avrai fatto 60 anni: hai bisogno di qualcuno giovane, che ti dia una mano. Scherzo Ama: accetto con entusiasmo”.

Classe 1944, Gianni Morandi ha partecipato sette volte al Festival nella sua lunghissima carriera, vincendolo in un’occasione: nel 1987, cantando Si può dare di più con Enrico Ruggeri, Umberto Tozzi. Come detto, lo scorso anno è tornato a calcare il palcoscenico dell’Ariston portando sul gradino più basso del podio il brano “Apri tutte le porte scritta”, scritto per lui da Jovanotti. Inoltre, in due occasioni è stato anche conduttore del Festival, nel 2011 e nel 2012.

Resta da capire, a questo punto, se l’ingresso nel cast del cantante di Monghidoro sarà a tutti gli effetti il preludio all’addio di Fiorello a Sanremo 2023. Lo showman siciliano è stato il braccio destro dell’amico Amadeus per ben tre anni, ma la sua eventuale conferma non è stata ancora annunciata. E questo punto rischia di saltare definitivamente.

VIDEO – L’annuncio di Amadeus al TG1