C’è un nuovo capitolo nel drammatico caso di cui in queste ore è protagonista Dayane Mello in qualità di concorrente del reality A Fazenda (La fattoria). Questa domenica, infatti, lo staff dell’ex gieffina ha pubblicato sulla sua pagina Instagram un durissimo comunicato contro il programma brasiliano, accusando la produzione di aver trasmesso un montaggio parziale e sbagliato dell’episodio della presunta molestia perpetuata in diretta tv da Nego do Borel (poi espulso) ai danni di una Dayane resa totalmente confusa dall’eccesso di alcool.

A Fazenda - Dayane Mello molestata in diretta tv da Nego do Boreal?

A Fazenda – Dayane Mello molestata in diretta tv da Nego do Borel

Lo staff di Dayane attacca “A Fazenda” su Instagram

Nel testo si legge che la produzione “ha scelto di imputarla come colpevole degli abusi subiti “, perché Record TV (l’emittente che ospita il reality A Fazenda) “non ha trasmesso tutte le scene di quanto accaduto dopo la festa”. E ancora:

“Secondo il programma, il riassunto della notte della vittima è stato quello di vederla correre (Dayane, ndr) dietro l’uomo che l’ha molestata, dandogli indicazioni e segnali affermativi in modo che egli si sentisse libero di praticare l’atto. Mostrando una narrazione dei fatti in cui si colloca la vittima di abusi come qualcuno che ha cercato di mettersi in quella situazione, romanzando inoltre tutto quello che è successo”.

Dayane Mello - Lo scatto della molestia sessuale subita al reality A Fazenda

Dayane Mello – Lo scatto della molestia sessuale subita al reality A Fazenda

Dayane Mello molestata: i video mai trasmessi

Secondo lo staff di Dayane, nella puntata in diretta di A Fazenda trasmessa sabato scorso, due video in particolare non sono andati in onda: il momento in cui Dayane ha avuto bisogno di aiuto per vestirsi ed è caduta, oltre alle volte in cui ha chiesto a Nego do Borel di fermarsi durante la molestia:

“Si sono nascosti agli occhi del pubblico le molte volte che Dayane gli ha detto di smettere, che non poteva e non voleva. Non hanno mostrato i discorsi disgustosi del concorrente (Nego do Borel, ndr) in cui diceva di aver bisogno di concentrazione affinché il suo organo intimo diventasse abbastanza rigido da poter compiere atti sessuali”.

Il cantante Nego do Borel

Il cantante Nego do Borel

A Fazenda, Dayane Mello trattata da colpevole

Inoltre, nella nota si leggono altre accuse pesanti. Riguardo alle scene con la psicologo, il team della modella racconta di un atto che sembrava più un interrogatorio, in cui un uomo ha chiesto fatti di cui non era a conoscenza, “incluso dirigere e suscitare molte delle sue risposte”. Secondo il suo staff, “A Fanzenda” avrebbe negato a Dayane Mello i diritti basilari di qualsiasi vittima di molestie sessuali:

“Non lo è stato concesso di parlare con le autorità e con i suoi legali di quanto accaduto, sotto minaccia di espulsione, andando al di là di qualsiasi protocollo o clausola contrattuale. Lasciamo qui il nostro ripudio nei confronti di Record Tv e verso la produzione del programma, che hanno provato a banalizzare un caso tanto grave provando a descrivere la vittima come colpevole“.

Dayane Melle - Quarta classificata al Grande Fratello Vip 5

Dayane Melle – Quarta classificata al Grande Fratello Vip 5

Dayane Mello, la molestia subita a La Fattoria: Video

Tagged in:

Social