“Siamo sempre noi, si ricomincia”, queste le parole di Fabio Fazio, entrando nello studio di Che Tempo Che Fa in casa Discovery. Ieri sera, domenica 15 ottobre 2023, infatti, è andata in onda la prima attesissima puntata del programma che ha trascolato, armi e bagagli, da Rai 3 al Nove subito dopo la scorsa primavera. Sulla nuova rete, Fazio e company hanno fatto il botto di ascolti, superando ogni più rosea previsione, e raggiungendo 2.100.000 spettatori per il 10,5% di share. Il programma è stato il secondo più visto della serata, ma soprattutto il più visto di sempre sulle reti Warner Bros Discovery Italia.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Che Tempo Che Fa (@chetempochefa)

La ricetta vincente di Che Tempo Che Fa sul canale Nove

La ricetta è sempre la stessa, i protagonisti anche. Persino il bancone con l’acquario è lo stesso di quando il programma andava in onda sulla Rai. Gli ascolti però sono diversi, molto superiori a tutte le previsioni. È così che è ripartito Che Tempo Che Fa sul canale Nove: ingredienti sempre uguali e fedeli anche in questa 21esia edizione, che i telespettatori hanno potuto trovare solo qualche tasto più in là nel telecomando. Polemiche a parte, che in questi mesi hanno accompagnato l’addio di Fabio Fazio e company alla Rai, la trasmissione (in questa prima puntata) è stata un successo negli ascolti e il pubblico ha premiato conduttore e format, nonostante il trasloco. Con il padrone di casa, è tornato anche tutto il suo team al completo: da Luciana Littizzetto a Filippa Lagerbåck, passando per Nino Frassica, Mara Maionchi, la Signora Coriandoli (Maurizio Ferrini), Francesco Paolantoni e le new entry di questa stagione Ornella Vanoni e Ubaldo Pantani.

“La strada è lunga ma la partenza è stata entusiasmante”, ha dichiarato Fazio all’Adnkronos commentando il risultato auditel: “Sono molto felice – ha aggiuntoe desidero ringraziare il Pubblico che ci è stato vicino per l’affetto che ci ha dimostrato. Grazie a tutta la squadra di Warner Bros Discovery per questa nuova avventura”. Stesse parole che ha poi ribadito in un post Instagram, pubblicato il giorno dopo la prima puntata e a chi fanno eco quelle di Alessandro Araimo, General Manager Italy & Iberia di Warner Bros. Discovery: “La partenza è stata eccellente, sappiamo che la distanza è quella di una maratona e non di uno sprint, ma non potremmo essere più soddisfatti di un consenso così ampio”. 

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Fabio Fazio (@fab.fazio)

Gli ascolti di Che Tempo Che Fa: trasmissione più vista di sempre su Discovery

Il paragone con la Rai è impossibile. Discovery la domenica sera è attorno al 2%. Mi piacerebbe raddoppiare”, diceva Fabio Fazio intervistato dal Corriere, parlando di ascolti. Ora, dati alla mano, sappiamo che la prima puntata di Che Tempo Che Fa, ha abbondantemente superato questo risultato: 2.100.000 spettatori per il 10,5% di share, il secondo programma più visto della serata (prima è la fiction Cuori 2) e quello più visto da sempre su tutte le reti Discovery. Nel dettaglio i dati parlano chiaro: nel segmento Il Tavolo ha raccolto 1.122.000 spettatori e l’8,24% di share, lo spazio L’importante è finire, ne ha contanti 516.000 e il  7,82% di share. E infine, se andiamo a vedere i dati in simulcast (la trasmissione su più canali, oltre al Nove: Real Time, Dmax, Giallo, Food Network, MotorTrend, HGTV, Warner TV) il totale degli ascolti raggiunge quota 2,6 milioni di spettatori e il 13% di share.

Tagged in:

Nove