L’autunno si avvicina e con esso la nuova edizione di Belve, che tornerà nuovamente in prima serata su Rai 2, a partire da martedì 26 settembre. La conduttrice Francesca Fagnani, intervistata da Repubblica, ha già rivelato alcuni dettagli sulla nuova stagione. “Il programma resterà lo stesso, ma si arricchirà di alcuni snodi divertenti con il contributo di amici, sempre rimanendo una trasmissione di parola, senza servizi”, ha dichiarato. Vediamo quindi insieme tutte le novità dell’attesissimo talk show, che per questa stagione potrebbe includere degli ospiti d’eccezione.

Emanuele Filiberto di Savoia (forse) tra gli ospiti di Belve

In base a quanto riportato da TV Blog, sembrerebbe certa la partecipazione di Emanuele Filiberto di Savoia. Il principe non è nuovo alle apparizioni in tv: nel 2012 aveva condotto Pechino Express, mentre, più recentemente, lo abbiamo visto apparire tra i giudici di Amici. Qualche mese fa si era parlato di una sua possibile partecipazione alla nuova edizione del Grande Fratello come opinionista, ma poi le voci non si erano concretizzate.

Gli ospiti di Francesca Fagnani

Confermata invece la presenza di Stefano De Martino, ufficializzata proprio dalla conduttrice stessa. L’ex ballerino sarà quindi una presenza importante di Rai 2 per questa stagione televisiva, essendo già impegnato come voce narrante dell’ottava edizione del Il Collegio. Una possibile partecipazione di Belen è stata inoltre riportata da diverse testate, tra cui Today. La showgirl potrebbe raccontare la sua versione sulla presunta rottura con il conduttore, proprio davanti alle telecamere del programma. La sua presenza, però, rimane per ora solo un’ipotesi.
“Il faro per me resta sempre il titolo, non basta essere famosi, bisogna avere qualcosa fuori dal comune, che sia caratteriale o di vissuto, bisogna essere divisivi, non necessariamente amabili. Mi studio la storia delle persone e poi a pelle decido. Tutti gli ospiti che sono venuti, di spettacolo o meno, erano portatori di un essere non banale”, aveva dichiarato Fagnani a Repubblica.