Nelle ultime ore Paolo Bonolis e Amadeus si sono lanciati delle frecciatine a vicenda a proposito del Festival di Sanremo. Complice forse Lucio Presta, manager di entrambi fino a qualche tempo fa che adesso lavora soltanto con il conduttore romano perché con quello emiliano i rapporti si sono chiusi in maniera non proprio idilliaca.

L’intervista di Paolo Bonolis

Paolo Bonolis è stato intervistato da Repubblica a cui ha spiegato, tra le altre cose, di voler condurre un Festival di Sanremo prima di andare in pensione. “La mia fine carriera? Non ora, ma succederà – ha detto –. Non voglio restare in video a vita. Magari prima un Festival di Sanremo. Può darsi che lo rifarò. A modo mio, come quelli che ho già fatto. Nel 2005 penso di aver dato un contributo importante al cambiamento del Festival. Potrebbe essere una bella chiusura”.

Il botta e risposta tra Amadeus e Bonolis

A proposito di Sanremo l’argomento dell’intervista è poi virato proprio sulla kermesse canora che sarà condotta da Carlo Conti per i prossimi due anni. “Sono felice per lui – ha affermato Bonolische è uno dei pochi amici che ho nel mondo dello spettacolo insieme a Antonella Clerici e mio fratello Luca Laurenti. Mi è piaciuta tantissimo la risposta che Carlo ha dato a un giornalista che gli chiedeva se temesse di non fare il 74% di share: non lo farò perché non chiuderò mai alle tre di notte”. 

Storie Instagram di Amadeus

Storie Instagram di Amadeus

La frase “alle tre di notte” era un riferimento per niente velato alle cinque edizioni del Festival di Amadeus che finivano a tarda notte. Il conduttore di Ravenna che passerà a breve a lavorare al Nove della Warner Bros. Discovery ha risposto su Instagram, condividendo il disegno di un castoro che rosicchia un tronco. L’immagine era diretta a Paolo Bonolis che per lui è un rosicone?