Eccentrico, spigoloso, talentuoso: conosciamo meglio Gino d’Acampo, chef e uomo d’affari partenopeo che – tra ristoranti, programmi tv e libri – ha fondato un impero nel mondo grazie alle sue gustose ricette all’insegna dei sapori italiani.

Gino d’Acampo: età, biografia, carriera, programmi tv e libri

Gennaro D’Acampo, meglio noto come Gino, nasce a Torre del Greco (Napoli) il 17 Luglio del 1976. Come molti giovani della sua terra, appena maggiorenne decide di preparare le valigie e tentare la fortuna all’estero. Nel 1995 si trasferisce in Inghilterra, dove lavora come cameriere in diversi ristoranti londinesi. Il successo però non è immediato, anzi; prima di brillare Gino tocca il fondo nel 1998, quando è condannato per aver rubato in casa del rocker Paul Young. Uscito di galera nel 2020, mette la testa a posto, si rimbocca le maniche e sfonda finalmente con l’azienda “Bontà Italia“, impegnata nel settore delle ricette pronti (ovviamente italianissime).

Questa esperienza lo porta al debutto in tv in qualità di ospite a “Great Food Live”. Simpatia, verve e presenza scenica non gli mancano, come si evince da alcuni suoi video che a distanza di anni sono ancora gettonatissimi in rete. Gino diventa quindi un volto amato del piccolo schermo inglese: compare in numerosi programmi di grido come Who’s that Gino, This Morning, Gino’s Italian Escape e Gino e soprattutto Gordon & Fred – Amici miei, la super produzione britannica che conduce con lo chef Gordon Ramsey e il maître Fred Sirieix. Ormai personaggio televisivo a tutto tondo, dal 2020 sbarca anche in Italia: su NOVE è protagonista di Resturant Swap – Cambio ristorante, Who’s that Gino e Gino Cerca Chef; su Food Network guida Fuori menù; è anche all’opera come giudice nel coking show Bake Off Italia (Real Time).

Tra un programma e l’altro, lo chef si dedica con ottimi risultati anche all’attività di scrittore. D’Acampo è infatti autore di diversi libri di ricette, tutti apprezzatissimi in Inghilterra, tra cui alcuni best sellers: The Italian Diet (2010), Gino’s Veg Italia! 100 Quick and Easy Vegetarian Recipes (2015), Gino’s Italian Coastal Escape (2017).

I ristoranti di Gino d’Acampo: un impero mondiale

Star della tv, scrittore, ma soprattutto vero “Re Mida” nel campo della ristorazione. Gino D’Acampo è infatti un imprenditore di successo e gestisce infatti un impero nel settore del food costruito dal 2013, quando lancia una catena di ristoranti con il suo nome seguito da “My pasta bar” e “My restaurant”. Lo chef partenopeo inaugura il suo primo locale nel luglio 2013 su Fleet Street; lo strepitoso successo gli permette in poco tempo di aprire sedi a Leadenhall Market, Bishopsgate, alla stazione di Euston, al The Manchester Corn Exchange e a Camden Town. Attualmente Gino D’Acampo possiede oltre 50 ristoranti tra Regno Unito, Stati Uniti e Australia.

Vita privata, moglie, figli

Partenopeo doc, Gino D’Acampo vive da anni in Inghilterra, precisamente a Elstree, nella contea dello Hertfordshire. Dal 2003 è sposato con Jessica, una donna italo-inglese conosciuta durante una vacanza in Spagna. D’Acampo e sua moglie hanno tre figli: Luciano, Rocco e Mia.