Una coppia esplosiva che ha segnato gli anni ’80 del cinema italiano e in particolare il 1982, anno dei Mondiali di calcio ma anche del film Borotalco. Loro sono Carlo Verdone ed Eleonora Giorgi. Nel giorno del compleanno dell’attrice lui, l’attore e regista romano le ha fatto una dedica pubblica che non è sfuggita, ovviamente, all’occhio attento della rete.

Carlo Verdone ed Eleonora Giorgi insieme

Carlo Verdone ed Eleonora Giorgi insieme

Gli auguri di Carlo Verdone ad Eleonora Giorgi

Gli auguri di Carlo Verdon alla Giorgi su Facebook

Gli auguri di Carlo Verdone alla Giorgi su Facebook

La Giorgi ha pubblicato sulla sua pagina Facebook la programmazione speciale che Cine 34, il canale Mediaset dedicato interamente al cinema italiano, le ha dedicato a partire da oggi, giorno del suo compleanno, con tutta una serie di film in onda il giovedì in prima serata a cominciare proprio da Borotalco del 1982 per la regia di Carlo Verdone.

Tantissimi gli auguri che si possono leggere sotto il post, anche noi di Imtv ne abbiamo registrati tantissimi sulla nostra pagina per l’attrice bionda. Ma a mischiarsi tra i mille auguri anche uno speciale. Proprio Carlo Verdone con suo profilo ufficiale ha voluto fare gli auguri ad Eleonora Giorgi:

Auguri Eleonora cara. Per me sei sempre Nadia Vandelli dei Colossi della Musica, firmato Carlo Verdone“.

Borotalco: il film con Verdone e la Giorgi

Girato nel 1982 è il primo in cui Carlo Verdone, anche regista, si sdoppia dai suoi personaggi che avevano contraddistinto la sua popolarità prima in tv e poi al cinema con Bianco, Rosso e Verdone. Qui Carlo è Sergio Benvenuti, ragazzotto ingenuo e piuttosto impacciato, che trova lavoro come venditore presso una casa editrice musicale. Dovrebbe essere il suo trampolino di lancio: carriera e quindi matrimonio con l’eterna fidanzata. In realta’ finisce all’ultimo posto nelle vendite. Per un equivoco viene scambiato, da una sua collega, per un vissuto playboy, il mitico Manuel Fantoni. Tra i due nasce un rapporto particolare ma il sogno dura poco.

Nel film c’è l’immancabile Mario Brega nella parte del padre della fidanzata di Verdone (mitica la scena in salumeria), ma anche un giovane Cristian De Sica nella parte del compagno di camera, campano, di Verdone. In un’intervista alla trasmissione televisiva Stracult, Angelo Infanti l’attore che interpreta Manuel Fantoni, ha dichiarato che il suo personaggio era stato scritto originariamente per Vittorio Gassman. Nel film c’è una breve apparizione di Moana Pozzi agli esordi, nel ruolo di un’amica straniera di Manuel Fantoni che accoglie Sergio; Moana è anche la pin-up ritratta nel poster affisso nella stanza di Sergio e Marcello.

Borotalco, una scena

Tagged in:

Social