C’è un’indiscrezione incredibile che da qualche ora circola tra gli studi televisivi. Bruno Vespa, uno dei padri nobili della tv pubblica, sarebbe pronto a lasciare la Rai dopo 60 anni per sbarcare a Mediaset. Una notizia non confermata dalle parti in causa, ma nemmeno smentita dallo stesso Bruno Vespa che – interrogato sul suo clamoroso cambio di casacca – ha preferito non rispondere.

Bruno Vespa - Mediaset sta provando a soffiarlo alla Rai

Bruno Vespa – Mediaset sta provando a soffiarlo alla Rai

Bruno Vespa, una vita nella tv pubblica

Bruno Vespa, classe 1944, è in Rai dal lontanissimo 1962, quando appena diciottenne cronista radiofonico. Da lì in poi, la sua carriera a Viale Mazzini è stata inarrestabile, diventando una vera è propria colonna della tv pubblica, tanto che il suo salotto televisivo – il talk Porta a Porta – è stato più volte definito “la Terza Camera del Parlamento”. Grazie alla sua autorevolezza, e alla sua capacità di tessere rapporti personali con i più leader politici del Paese, Vespa è riuscito nel corso degli anni a diventare non solo un grande cronista, ma anche un protagonista diretto della politica italiana.  Sulle poltroncine bianche di Porta a Porta sono nati governi, si sono firmati contratti con gli italiani, i capi politici hanno creato e smontato alleanze. Ma ora i tempi sembrano maturi per un suo clamoroso passaggio alla concorrenza.

Bruno Vespa tra Rai e Mediaset: l’indiscrezione

A scriverlo oggi è il popolare sito Dagospia, riprendendo un articolo pubblicato da Il Messaggero. A quanto pare, dopo 60 di Rai il giornalista abruzzese starebbe trattando il suo passaggio a Mediaset anche in virtù di un rinnovo con la tv di Stato che stenta a decollare:

Le trattative – segretissime – si starebbero svolgendo com’è logico ai massimi livelli. Berlusconi-Confalonieri-Gianni Letta, per intendersi. Pochi, pochissimi, i dirigenti che sono stati messi a conoscenza del negoziato, gestito con cautele degne di un trattato internazionale Usa-Cina.

Le reazioni del web

Sul web fioccano le reazioni al possibile divorzio tra Bruno Vespa e la Rai. C’è chi scrive: “Se fosse vera sarebbe una bella notizia! Questo soggetto percepisce dalla RAI un botto di soldi pubblici”, oppure: “Vespa lascia la Rai? Per me sarebbe la notizia più bella da quando l’uomo ha inventato la televisione”, o anche: “Speriamo che sia la volta buona. Sarebbe anche il momento che la Rai decidesse di puntare su volti nuovi”.

Per qualcuno, invece, il matrimonio tra Vespa e Mediaset è destinato non essere celebrato: “Secondo me vespa sta usando Mediaset per avvisare la Rai che lui non accetta ordini da Orfeo e se Orfeo si azzarda a fare qualche manovra contro di lui, lui può minacciare di andarsene avendo una corsia preferenziale con Mediaset”.

Tagged in:

Rai 1