Raffaella Carrà, una delle showgirl più celebri della tv italiana, è morta all’età di 78 anni. A darne notizia è stato Sergio Iapino, suo storico compagno di vita.

Raffaella Carrà - Volto storico della televisione italiana

Raffaella Carrà – Volto storico della televisione italiana

Addio a Raffaella Carrà, la regina della tv italiana

“Raffaella ci ha lasciati. È andata in un mondo migliore, dove la sua umanità, la sua inconfondibile risata e il suo straordinario talento risplenderanno per sempre”. Con queste parole, Sergio Iapino ha dato il triste annuncio della scomparsa di Raffaella Carrà. L’amatissima presentatrice si è spenta oggi – lunedì 5 luglio 2021 – alle ore 16.20, a causa di una malattia che da qualche tempo l’aveva attaccata con durezza. Aveva 78 anni. Nell’ultimo periodo, nonostante la sofferenza, aveva scelto di non far trapelare nulla riguardo alle sua precaria situazione di salute.

Addio a Raffaella Carrà, la regina della tv italiana

Addio a Raffaella Carrà, la regina della tv italiana

Se ne va la regina della tv italiana

Con la morte di Raffaella Carrà l’Italia perde una delle sue icone, che ha legato gran parte della sua carriera televisiva alla Rai. Ha presentato anche molti programmi di successo per l’emittente TVE, in Spagna, un Paese dove era molto amata. Raffaella Carrà (all’anagrafe Raffaella Maria Roberta Pelloni) era nata a Bologna il 18 giugno del 1943 ed è stata una artista poliedrica che con il suo talento, il suo carisma e le sue capacità ha segnato indelebilmente oltre mezzo secolo del mondo dello spettacolo italiano. E’ riuscita infatti a brillare nei ruoli di conduttrice, showgirl, cantante e ballerina. Ma soprattutto nel corso della sua vita ha saputo entrare nel cuore degli italiani come pochissimi altri personaggi pubblici sono riusciti a fare. Amatissima da tutti – giovani e meno giovani – si è sempre distinta per il suo cuore d’oro che spesso l’ha portata ad aiutare le persone meno fortunate. Raffaella non aveva avuto figli ma di figli – aveva dichiarato spesso – in realtà ne aveva a migliaia, come i 150mila fatti adottare a distanza grazie ad “Amore”, il programma che forse più di tutti le era rimasto nel cuore.

Tagged in:

Rai 1