In attesa della finale di Ballando con le stelle 2022, in programma su Rai 1 venerdì 23 dicembre, la conduttrice Milly Carlucci ha tirato un primo bilancio relativo all’edizione in corso del suo dance show, che anche quest’anno sta regalando polemiche accese sui media e grandi emozioni in pista, il tutto coronato da una eccellente media del 26% di share.

A ospitare la riflessione di Milly è stato il Corriere della Sera, al quale la conduttrice ha rilasciato un’intervista ricca di spunti interessanti, in cui ha toccato i temi cardine di questa stagione: dagli scontri vissuti da Selvaggia Lucarelli prima con Iva Zanicchi e poi con e Guglielmo Mariotto, fino alla tribolata squalifica di Enrico Montesano.

Ballando, l’intervista di Milly Carlucci al “Corriere”

Ma Carlucci ha innanzitutto speso un commento soddisfatto sul successo che anche stavolta ha riscosso il suo programma:

“Trovo che sia miracoloso che un programma tematico, una gara di ballo, un talent, dopo 17 anni crei ancora così tanto interesse e divida l’Italia in un tifo tra guelfi e ghibellini. Riscaldarci nelle polemiche è tipico della nostra passionalità latina”.

Quindi, la conduttrice ha toccato il tema Lucarelli, partendo dall’insulto rivolto in diretta tv da Iva Zanicchi all’influencer (apostrofata “tr**a” dalla cantante), un caso che ha animato le prime settimane di questa edizione: “Ad Iva è uscita una parola sbagliata e ha capito di aver passato il segno: si è scusata in tutti i modi possibili, con grande umiltà”.

Impossibile non dedicare un commento anche al giudice Guillermo Mariotto, che durante un battibecco aveva definito Lucarelli “una scimmia che tira escrementi a tutti”:

“Mariotto ha creato un’immagine molto icastica. – ha osservato Carlucci – Ha un suo modo teatrale. Ma chi siamo in fondo noi? Un gruppo di amici che si sfottono e dicono cose anche sopra le righe, ma alla fine sono amici”.

L’intervistatore le ha poi chiesto un parere sulla figura di Selvaggia Lucarelli, divisiva come sempre. Anche quest’anno, infatti, la giornalista ha tenuto banco con polemiche più o meno aspre con diversi concorrenti (su tutti, Zanicchi e Montesano) e alcuni suoi colleghi di giuria. “Selvaggia si fa indubbiamente notare, ma tutta la giuria è composta da persone con grande carattere ed è quello che ci vuole per fare televisione”. E alla domanda se Lucarelli andasse appoggiata o meno dopo gli insulti ricevuti, la presentatrice di Ballando ha replicato in maniera salomonica, tirandosi fuori dalla contesa: “In questo gioco io sono terza, non tocca a me fare la reprimenda, sono bravi a vedersela tra loro”.

Infine, Carlucci ha attinto alla diplomazia anche nel rispondere all’immancabile domanda su Enrico Montesano, cacciato dal programma dopo aver sfoggiato in sala prove una maglietta con logo e motto della X MAS, una organizzazione militare riconducibile al fascismo: “Sulle vicende che hanno definito la sua esclusione non mi posso esprimere, è una decisione aziendale e mi attengo alle scelte fatte dalla Rai” ha concluso la conduttrice.

Tagged in:

Rai 1