Anche Andrea Scanzi si unisce alla lunga schiera di commentatori illustri scesi in campo a difendere Loretta Goggi, finita nel mirino degli haters dopo la sua esibizione nella seconda serata dei Seat Music Awards trasmessi lo scorso 10 settembre su Rai 1. La cantante, che ha partecipato all’evento per festeggiare i 40 anni del brano cult “Maledetta Primavera”, è stata insultata ferocemente sui social per il suo look e per la scelta di esibirsi in playback.

Loretta Goggi nel mirino degli haters

Un’ondata di odio meschino che ha sconvolto la Goggi, tanto da spingerla ad annunciare il suo addio ai social con un post piccato e toccante: “Ho ricevuto commenti di una cattiveria, un’arroganza, una gratuità indescrivibili – ha scritto Loretta – Quindi ho deciso di allontanarmi definitivamente da social e dai relativi insulti che oltre a ledere la libertà di chiunque su come desideri vestirsi, pettinarsi o truccarsi offendono il comune senso del buon gusto!”.

Loretta Goggi insieme a Raffaella Carrà

Loretta Goggi insieme a Raffaella Carrà

Andrea Scanzi scende in campo a difesa della Goggi

L’addio alla vita pubblica virtuale annunciato da Loretta Gocci ha fatto molto discutere nelle ultime ore. E diversi artisti si sono schierati pubblicamente al suo fianco per difenderla e sostenerla in questo momento difficile. L’ultimo della lista è stato il giornalista Andrea Scanzi, opinionista di programmi tv come Cartabianca e Otto e Mezzo ma soprattutto poderoso influencer social grazie alla sua pagina Facebook da oltre 2 milioni di followers. E proprio alla sua seguitissima bacheca pubblica Scanzi ha affidato il suo pensiero sul caso che ha coinvolto Loretta Goggi:

Il giornalista e opinionista Andrea Scanzi

Il giornalista e opinionista Andrea Scanzi

Com’era quella storiella che ne saremmo usciti migliori?

La violenza che si respira sui social è semplicemente inaudita. Insulti su qualsiasi argomento, ignoranza, ferocia, sadismo e deficienza. Spesso persino minacce.

L’ultima a farne le spese Loretta Goggi, “rea” (immagino) di non essere più giovane e non cantare musica di [email protected] come larga parte della rumenta gradita ai tanti decerebrati che passano la vita (si fa per dire) a insultare chi ha successo. Le hanno scritto di tutto. È gente vile che meriterebbe la galera. Razza di rosiconi eunuchi che serve solo a consumare abusivamente ossigeno.

Siamo messi malissimo, e fino a quando i governanti non capiranno che il web non è il far web non andremo da nessuna parte.

Che tempi tristi.

VIDEO – L’esibizione di Loretta Goggi ai Seat Music Awards

Tagged in:

Social