Uno dei film più rappresentativi del cinema comico/sentimentale va in onda stasera in tv: Quattro matrimoni e un funerale (1994), la pellicola inglese che ha il merito di aver trasformato Hugh Grant in stella del cinema internazionale. All’epoca il film fu un successo inaspettato: girato in fretta e con un piccolo budget (3 milioni di dollari), si è immediatamente trasformato in un fenomeno planetario ottenendo il più alto incasso mai realizzato da un film britannico (245 milioni) e 2 nomination agli Oscar.

Dove vederlo stasera in tv e in streaming

Il prossimo passaggio televisivo di Quattro matrimoni e un funerale è in programma oggi 17 luglio 2024 (ore 21.30) su Nove. Il film sarà disponibile anche in streaming online sul sito dell’emittente.

Quattro matrimoni e un funerale – La trama e il cast

Charles (Hugh Grant) è un trentenne single, piacente e “farfallone”: ama il genere femminile e non ha alcuna intenzione di accasarsi, anche se è in quel periodo della vita in cui amici, conoscenti e famigliari si sposano a ripetizione. Durante uno di questi matrimoni conosce Carrie (Andie MacDowell), un’affascinante americana con cui passa una notte indimenticabile. I due finiscono col rincontrarsi qualche mese dopo, sempre ad un matrimonio, e, sebbene Carrie sia accompagnata dal suo nuovo fidanzato, finiscono di nuovo a letto insieme. Charles è sempre più colpito dalla donna e lo sarà ancor di più quando tre mesi dopo si ritroverà invitato al suo matrimonio. In preda ai rimpianti e alla delusione, l’uomo subisce un altro duro colpo perché durante la cerimonia l’amico Garreth (Simon Callow) muore di infarto. Dopo il funerale, le certezze del Charles sull’amore e sulla vita iniziano a vacillare. Decide di sistemarsi e accetta di sposare Henrietta (Anna Chancellor), una sua ex che non l’aveva mai dimenticato. I sentimenti di Charles per Carrie però sono ancora forti, e il giorno delle nozze niente andrà come previsto

Curiosità

  • Quattro matrimoni e un funerale ha ricevuto due nomination agli Oscar 1995: Miglior film e miglior sceneggiatura originale.
  • Quello di Charles è stato il primo ruolo importante interpretato da Hugh Grant, all’epoca 34enne: il successo ottenuto dal film gli ha dato un’improvvisa popolarità internazionale facendo decollare la sua carriera d’attore.
  • Stando a una graduatoria stilata nel 1999 dal British Film Instite, Quattro matrimoni e un funerale è 23esimo tra i 100 film britannici migliori del XX secolo.
  • Nel ruolo secondario ma esilarante di Padre Gerald c’è l’attore inglese Rowan Atkinson, che pochi anni dopo il film diventerà famoso in tutto il mondo grazie al personaggio di Mr. Bean.

Tagged in:

TV8