Amato da adulti e bambini, Lo chiamavano Bulldozer (1978) è uno dei film più noti del simpatico Bud Spencer. Aria sorniona e botte da orbi, il gigante buono ha l’abilità di coinvolgere lo spettatore anche con storie semplici, come quella della commedia sportiva in onda questa sera. Una sfida personale diventa occasione per un confronto sportivo ed il finale mette a tacere l’arroganza a vantaggio dei buoni sentimenti e dei valori migliori.

Lo chiamavano Bulldozer (13 marzo): tv e streaming

Appuntamento con uno dei film cult di Bud Spencer: Lo chiamavano Bulldozer (13 marzo), stasera in tv su Rete 4, dalle 21:25 circa, ed in diretta streaming sul portale Mediaset Play. Sulla piattaforma gratuita, alla quale è possibile accedere da sito o da app, il film è visibile direttamente da smartphone, computer e tablet, alla stessa ora della messa in onda televisiva.

Bud Spencer è Bulldozer

Bud Spencer è Bulldozer

Anticipazioni trama

L’ex giocatore di football americano Bulldozer ha lasciato lo sport disgustato dalla corruzione che circola nell’ambiente e si è dedicato ad attività marinaresche. Un improvviso guasto al motore lo costringe a fermarsi nel porto di Livorno e qui incontra i militari della base militare americana che si trova in zona. I soldati sono soliti bullizzare i giovani del posto e presto si arriva ad una sfida tra i due gruppi nella quale Bulldozer non può evitare di entrare. Sfida a braccio di ferro il sergente Kempfer e lo sconfigge conquistando la simpatia dei giovani e facendo aumentare la rabbia del militare che ricorda una scommessa che aveva perso tempo prima a causa di Bulldozer. Animato da questi sentimenti, il sergente fa di tutto per evitare che il pezzo di ricambio per la barca dell’uomo arrivi, mentre una sfida imperdibile coinvolge i soldati ed i ragazzi.

Lo chiamavano Bulldozer - Una scena del film

Lo chiamavano Bulldozer – Una scena del film

Curiosità e cast di Lo chiamavano Bulldozer

La commedia Lo chiamavano Bulldozer è una coproduzione tra Italia e Germania ed arriva al cinema nel 1978 con la regia di Michele Lupo. Il film risultò vincitore del premio Goldene Leinwand nel 1979 per essersi rivelato un grande successo commerciale in Germania. Protagonisti della storia sono Bud Spencer (Banana Joe, Chi trova un amico trova un tesoroI due superpiedi quasi piattiIo sto con gli ippopotamiPiù forte, ragazzi!Pari e dispariNati con la camiciaAltrimenti ci arrabbiamo!Lo chiamavano Trinità…continuavano a chiamarlo Trinità) nei panni di Bulldozer e Raimund Harmstorf in quelli del sergente Kempfer. Ottaviano Dell’Acqua è Gerry, Nando Paone (Un paese quasi perfetto) è Ghigo, Enzo Santaniello (Il sindaco del rione Sanità) è Tojo, Marco Stefanelli è Tony, Gigi Reder (Il secondo tragico Fantozzi, Fracchia la belva umana, Vieni avanti cretino) è Curatolo e Giovanni Vettorazzo è Spitz.

Il trailer del film – VIDEO

Tagged in:

Rete 4