Otto Oscar (1983) vinti e la fama di cult movie sono il biglietto da visita del film che troverete tra i programmi in tv stasera. Si tratta del biopic Gandhi, diretto dal maestro Richard Attenborough e interpretato da Ben Kingsley nei panni del leader indiano che con la sua politica della non violenza e dell’opposizione civile trascinò tra mille difficoltà il suo Paese all’indipendenza dalla Gran Bretagna. Ecco allora tutte le info su trama, cast e curiosità del film “Gandhi”, la pellicola in onda questa sera in tv – venerdì 15 settembre 2021 – in prima serata su La7 a partire dalle ore 21.15 (diretta streaming sul sito ufficiale di La7.it).

Gandhi (25 giugno) stasera in tv su La7 e in diretta streaming

Gandhi (15 settembre) stasera in tv su La7 e in diretta streaming

La trama del film Gandhi (oggi 15 settembre)

La trama del film Gandhi racchiude gli ultimi cinquant’anni della vita del Mahatma Gandhi fino al suo assassinio a New Dehli, in India, il 30 gennaio 1948, quando un giovane indù gli sparò tre volte al petto. Il film parte proprio da quel tragico evento prima di tornare indietro nel tempo fino al 1893, quando Gandhi, allora un giovane avvocato, viene ingiustamente buttato giù da un treno da un capotreno razzista. Quell’episodio segna l’inizio delle sue battaglie civili contro il trattamento inammissibile riservato agli indiani in Sud Africa che lo portano a contatto con il giornalista americano Walker. Dopo essere finito in prigione a causa delle sue proteste, Gandhi torna nell’India governata dagli inglesi nel 1915 e collabora con loro durante la Prima Guerra Mondiale, ma si schiera contro la potenza coloniale britannica dopo la sanguinosa strage di Amritsar in cui le truppe guidate dal generale Reginald Dyer sparano sulla folla durante una manifestazione pacifica, uccidendo centinaia di persone. Gandhi quindi inizia a proclamare le sue idee di non violenza, riscuotendo enormi consensi in gran parte del Paese e diventando il leader del movimento di resistenza antibritannica. Viene arrestato e incarcerato diverse volte con l’accusa di sedizione, ma la scintilla che ha acceso il suo movimento è destinata presto a prendere piede e a raggiungere lo scopo. Subito dopo la Seconda Guerra mondiale, stremati dal conflitto, gli inglesi accettano infatti di concedere l’indipendenza all’India. La missione del Mahatma Gandhi è compiuta, ma a lui costerà un prezzo altissimo, ovvero la sua stessa vita toltagli da un estremista indù infastidito dai tentativi del leader di risolvere le tensioni religiose tra indù e musulmani che stavano portando l’India sull’orlo di una guerra civile.

Gli attori Ben Kingsley e Martin Sheen

Gli attori Ben Kingsley e Martin Sheen

Il cast

Il protagonista del film nel ruolo del Mahatma Gandhi è Ben Kingsley (Security, Tut – Il destino di un faraone), premiato per questa interpretazione con l’Oscar al miglior attore protagonista. Nel cast del biopic compaiono anche: Candice Bergen (nella parte di Margaret), Edward Fox (Generale Dyer), Trevor Howard (giudice Broomfield), Martin Sheen (Vince Walker), Ian Charleson (reverendo Charlie Andrews), Athol Fugard (generale Jan Christiaan Smuts), Günther Maria Halmer (Herman Kallenbach).

Gandhi (1982) di Richard Attenborough

Gandhi (1982) di Richard Attenborough

Curiosità del film oggi in tv su La7 e in diretta streaming

  • La pellicola diretta da Richard Attenborough è stata un successo clamoroso di pubblico con incassi superiori ai 120 milioni di dollari nel mondo.
  • Nel 1983, il film Gandhi ha dominato la cerimonia degli Oscar facendo incetta di statuette: Miglior Film, Miglior Regista, Miglior Attore (Ben Kingsley), Miglior Sceneggiatura (John Briley), Miglior Fotografia, Miglior Costume, Miglior Scenografia, Miglior Montaggio e Miglior Sonoro.
  • Dustin Hoffman aveva espresso il desiderio di interpretare il ruolo del protagonista nel film di Attenborough, tuttavia finì con l’accettare quello stesso anno il copione di Tootsie. Alla fine perse l’Oscar come miglior attore protagonista proprio contro Sir Ben Kingsley, che interpretava Mohandas Karamchand Gandhi.
  • Il film è entrato nel Guinness dei Primati per la scena che ricostruisce i funerali di Gandhi, a cui presero parte oltre 300 mila comparse: è stato il maggior numero di persone mai impiegate in un film nella storia del cinema. E’ un primato destinato a durare, poiché ormai da anni le enormi scene di folla vengono realizzate in computer grafica.
  • Il governo indiano dell’epoca ha coperto un terzo del budget servito alla realizzazione del film.
  • La gestazione della pellicola è stata a dir poco travagliata. Il regista Richard Attenborough iniziò a lavorare alla sua realizzazione nel 1962: oltre vent’anni prima della sua effettiva realizzazione.
Ben Kingsley ritira l'Oscar vinto interpretando il Mahatma Gandhi

Ben Kingsley ritira l’Oscar vinto interpretando il Mahatma Gandhi

Gandhi, il trailer in italiano – VIDEO

Tagged in:

La7