Appuntamento con la fantascienza affrontata da Tom Cruise nel film Edge of Tomorrow – Senza domani (2014), in onda stasera in tv (8 marzo) su Italia 1. La pellicola racconta l’ennesimo scontro tra extraterrestri ed umani, intelligenti e micidiali i primi, in difficoltà gli altri costretti a combattere su un piano di inferiorità viste le capacità degli avversari abili nell’emulazione delle tattiche terrestri e nel loro superamento. Un imprevisto si rivela soluzione contro gli invasori, bisogna solo capire se gli umani siano in grado di sfruttarlo.

Edge of Tomorrow – Senza domani: tv e streaming

Azione ed ironia si fondono nel film Edge of Tomorrow – Senza domani, stasera in tv (8 marzo) su Italia 1, dalle 21:20 circa, ed in diretta streaming sul portale Mediaset Infinity. Il film, infatti, può essere seguito contemporaneamente alla messa in onda televisiva, su smartphone, tablet e computer, accedendo alla piattaforma gratuita Mediaset da app e sito.

Tom Cruise ed Emily Blunt in Edge of Tomorrow - Senza domani

Tom Cruise ed Emily Blunt in Edge of Tomorrow – Senza domani

La trama del film stasera in tv (8 marzo)

I Mimics sono extraterrestri veloci e mortali che, in un futuro prossimo, invadono la Terra dimostrando una capacità straordinaria nel replicare i metodi militari dei terrestri. Per contrastare gli invasori, gli umani realizzano degli esoscheletri e la Gran Bretagna si affida alle missioni vittoriose della soldatessa Rita Vrataski. Il maggiore Cage, invece, si occupa della comunicazione nel conflitto tra umani e Mimics e non vuole diventare operativo sul campo di battaglia, tanto da essere arrestato e mandato a combattere come disertore. Le sue difficoltà nel manovrare l’esoscheletro non gli impediscono di sconfiggere un extraterrestre, ma rimane contaminato dal suo sangue e questo lo condanna a rinascere come disertore combattente tutte le volte che viene ucciso. Quella ripetizione gli consente di imparare le tecniche degli avversari ed a capire come contrastarle, tanto che Vrataski intuisce come poterlo aiutare e sfruttare le sue acquisite capacità. Riuscirà la loro sinergia a salvare la Terra?

Emily Blunt e Tom Cruise sono Rita Vrataski ed il maggiore William Cage

Edge of Tomorrow – Senza domani, stasera in tv (14 maggio) su Italia 1

Edge of Tomorrow – Senza domani, spiegazione finale (SPOILER)

Come Cage impara presto, i Mimics più grandi sono conosciuti come Alpha ed esistono come parte di un super-organismo controllato dall’Omega, il leader degli alieni, una creatura che ripristina il giorno in cui un Alpha viene ucciso in combattimento, consentendo ai Mimic di combattere la stessa battaglia fin quando non la vincono. Rita, come Cage, lo ha scoperto dopo essere stata sporcata dal sangue di un Alpha, che le ha permesso di accedere al potere dell’Omega fino a quando non ha ricevuto una trasfusione di sangue.

Gran parte di “Edge of Tomorrow” consiste in scene ripetute di Cage che si allena e cerca di trovare l’Omega con Rita. Ciò richiede anche che il soldato muoia, più e più volte. Durante la sua personale odissea nel tempo, Cage diventa più altruista ed empatico, proprio come successo al meteorologo interpretato da Bill Murray, Phil Connors, nel film cult a tema loop temporali “Ricomincio da capo“.

Alla fine, Cage e Rita individuano l’Omega, che si trova a Parigi, nelle rovine allagate del Louvre. Cage però perde le sue dote di viaggiare nel tempo a causa di una trasfusione ricevuta in seguito a una grave ferita. Consapevole di poter di nuovo morire in modo definitivo, accetta di sacrificare la sua vita per uccidere l’Omega, ma prima di farla esplodere entra inaspettatamente in contatto con il suo sangue, che gli restituisce la capacità di controllare il tempo.

Cage si risveglia di nuovo, stavolta però due giorni prima della sua morte, in un realtà totalmente diversa. Nel nuovo – e per lui definitivo – piano temporale, non è mai stato spedito in battaglia e l’umanità sta vincendo la guerra contro i Mimics.

Curiosità e cast di Edge of Tomorrow – Senza domani

Il film di fantascienza Edge of Tomorrow – Senza domani, noto anche solo come Senza domani, arriva al cinema nel 2014 con la regia di Doug Liman. La pellicola è la trasposizione cinematografica della light novel giapponese All you need is kill scritta nel 2004 da  Hiroshi Sakurazaka e disegnata da Yoshitoshi Abe. Il film, che per le edizioni home video assunse il titolo di Live. Die. Repeat. attribuito anche al suo sequel, ebbe come titolo iniziale All you need is kill, lo stesso della romanzo dal quale è tratto, in seguito cambiato in  We are mortals e poi diventare definitivamente Edge of tomorrow. Il film ottenne un’ottima accoglienza dalla critica e vinse un Annie Awards per i migliori effetti animati in un film, un Critics’ Choice Movie Award per la miglior attrice in un film d’azione ad Emily Blunt ed un Saturn Awards per il miglior montaggio a James Herbert e Laura Jennings. Il regista Liman, nel 2017, annunciò il sequel della pellicola dal titolo Live. Die. Repeat And Repeat, confermando la presenza di Tom Cruise ed Emily Blunt nel cast. Protagonisti della pellicola sono Tom Cruise (Top Gun,OblivionJack Reacher – La prova decisivaMission: Impossible – FalloutIl socioLa mummia) nel ruolo del maggiore William Cage ed Emily Blunt (I guardiani del destinoIl cacciatore e la regina di ghiaccio) in quello di Rita Vrataski. Bill Paxton (Titanic) è il sergente maggiore Farell, Noah Taylor è il dottor Carter e Brendan Gleeson (Harry Potter e il calice di fuoco, Assassin’s Creed) è il generale Brigham.

Le critiche al finale positivo

Pur avendo ottenuto un buon riscontro da pubblico e critica, “Edge of Tomorrow” ha lasciato molti spettatori perplessi soprattutto riguardo al suo finale, poiché il modo in cui termina il racconto sembra contraddire palesemente le regole stabilite nel corso del film sui poteri dell’Omega. Come ha spiegato il co-sceneggiatore Christopher McQuarrie, l’ipotesi di chiudere il film con un finale non positivo è stata valutata e poi scartata:

“So che il finale è stato abbastanza controverso, con alcune persone a cui non è piaciuto. D’altronde, l’unico modo per rendere felici le persone che hanno criticato il film sarebbe stato quello di dargli un finale non felice. Non eravamo interessati a farlo: la storia doveva finire in un modo non troppo duro”.

Edge of Tomorrow 2: il sequel si farà?

Il sequel del film, Edge of Tomorrow 2, è in cantiere dal 2015. La sceneggiatura è pronta da tempo ma la pellicola non ha ancora visto la luce. Il motivo? Questioni di budget. Il primo film è costato 178 milioni di dollari e ne ha incassati 370: un “bottino” discreto che ha permesso alla produzione di chiudere sostanzialmente in pareggio i conti del film. In epoca post-covid, però, gli studios investono cifre così esorbitanti solo in progetti infallibili. Quindi, a meno che tutte le persone coinvolte nel sequel non accettino una forte riduzione dello stipendio, le probabilità di vedere al cinema Edge of Tomorrow 2 sono davvero molto basse.

Il trailer del film – VIDEO

Tagged in:

Italia 1