Un action thriller a puntate per raccontare le vicende de La fuggitiva (5 aprile), da oggi in prima visione su Rai 1. Nei panni della protagonista, donna dal passato impegnativo e dal presente travagliato, c’è Vittoria Puccini coinvolta in un’inaspettata e dolorosa vicenda, e costretta a fuggire da tutto per dimostrare la propria innocenza rispetto ad un tragico delitto. Tra imprevisti e fughe rocambolesche, la storia noir si sviluppa anche sul piano sentimentale, rimanendo legata agli avvenimenti della sua infanzia che l’hanno resa una vera eroina.

La fuggitiva (5 aprile): tv e streaming

Primo atteso appuntamento con la fiction La fuggitiva (5 aprile), stasera in tv su Rai 1, dalle 21:25 circa, ed in diretta streaming sul portale RaiPlay. L’accesso alla piattaforma gratuita da sito o da app, infatti, permette di seguire il programma su computer, tablet e smartphone, contemporaneamente alla messa in onda televisiva.

Vittoria Puccini è Arianna Comani

Vittoria Puccini è Arianna Comani

La trama della fiction

Arianna è la moglie di Fabrizio Comani, l’assessore all’urbanistica di un paesino in provincia di Torino. L’uomo viene ucciso e la prima ad essere accusata del delitto, a causa delle prove trovate sul luogo dell’omicidio, è proprio Arianna. La sua posizione peggiora quando, al commissariato di polizia, arriva una donna che dichiara di essere stata l’amante dell’assessore Comani: la dichiarazione potrebbe aggiungere la gelosia come movente del delitto. Poco prima di essere arrestata, però, Arianna fugge, riuscendo a sparire, intenzionata a dimostrare la propria innocenza e non perdere la custodia di suo figlio Simone. La scelta della donna è difficile e la sua abilità nel far perdere le proprie tracce deriva da una drammatica esperienza vissuta quando era solo una bambina ed i suoi genitori furono uccisi durante una rapina in casa. Complice dei rapinatori era stato il giardiniere che, pentito, tornò in Bosnia portando con sé Arianna. La piccola rientrò in Italia insieme ad un gruppo di profughi bosniaci e venne accolta in una casa famiglia e, dopo aver rivelato la sua identità, fu adottata dall’avvocato Feola, un senatore che era stato il migliore amico del padre della bambina. Ad indagare sulla vita della donna, e sui dieci anni di buio nella sua vita, è il giornalista Marcello Favini che nei suoi articoli si domanda come mai Arianna Comani sia stata incriminata tanto rapidamente dalla polizia, provocando un margine di dubbio pieno di speranza. La stessa che la donna nutre rivolgendosi a lui per essere aiutata a dimostrare la propria innocenza. Inizia così un’avventura finalizzata a salvare la vita di Arianna, documentando che è stata vittima di un complotto.

Eugenio Mastrandrea e Vittoria Puccini sono Marcello Favini e Arianna Comani

Eugenio Mastrandrea e Vittoria Puccini sono Marcello Favini e Arianna Comani

Curiosità e cast della fiction

Arriva la nuova fiction La Fuggitiva, coprodotta da Rai Fiction e Compagnia Leone Cinematografica girata in Piemonte, Valle d’Aosta e Roma  con il contributo del Fondo per il sostegno alla produzione audiovisiva della Film Commission Vallée d’Aost. La serie tv, in quattro puntate di due episodi l’una, è diretta da Carlo Carlei e ha come protagonista Vittoria Puccini nel ruolo della protagonista, Arianna Comani. Del cast fanno parte anche Pina Turco (Natale in casa Cuppiello) nei panni dell’agente Michela Caprioli, Eugenio Mastrandrea in quelli del giornalista Marcello Favini, Sergio Romano (Che Dio ci aiuti) in quello del commissario Berti. Maurizio Marchetti (Il sindaco pescatore) è Maurizio Feola, Giovannino Esposito è il piccolo Simone, Emma Benini è Arianna da ragazza e Daniela Morozzi è Suor Donata.

Eugenio Mastrandrea, Vittoria Puccini e Pina Turco sono il giornalista Favini, Arianna Comani e l'agente Caprioli

Eugenio Mastrandrea, Vittoria Puccini e Pina Turco sono il giornalista Favini, Arianna Comani e l’agente Caprioli

La fuggitiva (5 aprile): anticipazioni primo episodio

Episodio (1 x 01)Fabrizio Comani è l’assessore regionale all’urbanistica e viene ucciso in casa sua, al ritorno dall’inaugurazione di un nuovo polo residenziale. Quando il suo corpo viene trovato senza vita, la prima sospettata dell’omicidio è sua moglie Arianna. Quando tutte le prove inducono gli inquirenti a ritenerla davvero colpevole della morte dell’assessore, la donna scappa con il figlioletto Simone, facendo perdere le proprie tracce. Le indagini condotte dal commissario Berti con l’agente Michela Caprioli, portano alla luce il passato della neo vedova Comani, che risulta essere la bambina scomparsa molti anni prima dopo la rapina avvenuta nella villa dove viveva con i suoi genitori, uccisi dai ladri. La piccola, ormai cresciuta, era riapparsa a Roma dopo aver vissuto in Bosnia ed era stata adottata da quello che era stato il più caro amico di suo padre, il senatore Feola.

Episodio (1 x 02)Arianna, in fuga con il piccolo Simone, si rifugia presso la casa famiglia di suor Donata, dove era stata accolta quando era tornata in Italia da Sarajevo. È qui che la trova l’agente Caprioli. Simone viene affidato ai nonni, mentre la mamma riesce nuovamente a fuggire. Venuta a conoscenza dei dubbi che il giornalista Marcello Favini nutre sulla sua colpevolezza, la vedova Comani chiede il suo aiuto per dimostrare la sua innocenza e, così, i due cominciano ad indagare sulle vicende ed è proprio Favini che riesce a contattare un certo Bonzani che dichiara di avere notizie importanti sull’omicidio di Fabrizio Comani. All’appuntamento del giornalista con l’informatore va anche Arianna, ma raggiunto il luogo dell’incontro, l’uomo si toglie la vita, tra lo sgomento e lo stupore dei due.

Tagged in:

Rai 1