Nuovo appuntamento con la fiction Io ti cercherò (12 ottobre), stasera in tv su Rai 1 dalle 21:25 ed in diretta streaming sulla piattaforma RaiPaly, sulla quale è possibile rivedere, in qualsiasi momento, anche le prime due puntate. La serie, interpretata da Alessandro Gassmann, ha debuttato la scorsa settimana nel prime time di Rai 1 vincendo la serata con 4.857.000 telespettatori di ascolto medio e 20,6% di share (come il Grande fratello vip). Gli indizi sconvolgenti, scoperti dal protagonista che cerca di far luce sulla morte del figlio, mettono a rischio la sua salute facendogli rischiare anche la vita, ma l’uomo non desiste, determinare a scoprire chi sia responsabile del ragazzo ed il motivo per cui è stato ucciso.

Io ti cercherò (12 ottobre): la trama degli episodi stasera in tv

Il cercatore (1 x 03)Sara è riuscita ad identificare i due testimoni della morte del ragazzo. Si tratta di una coppia di punkabbestia che Valerio trova in una comunità di recupero dove li raggiunge per avere qualche informazione. Qui la ragazza gli rivela che Ettore è stato buttato nel Tevere da due uomini e, quindi, non si è lanciato da solo e tutto è avvenuto sabato e non venerdì come, invece, è scritto nel verbale. Valerio insiste cercando di convincere la ragazza ad identificare i due individui che erano con il figlio, ma la ritrosia della ragazza e l’insistenza di Valerio fanno intervenire l’altro punkabbestia che colpisce violentemente l’ex poliziotto, facendogli perdere conoscenza. Quando Valerio si riprende i due ragazzi sono ormai spariti. Intanto si scopre che il computer di Ettore, in mano alla Polizia postale che ne stava analizzando il contenuto, è misteriosamente sparito ed il diario che conteneva, nel quale il ragazzo accusava il padre di essersene andato abbandonandolo ed interrompendo drasticamente i loro rapporti, è stato pubblicato online divenendo accessibile a tutti. Valerio, però, è convinto che il diario non sia reale  e rappresenti un’ulteriore mossa del depistaggio che qualcuno si sta preoccupando di effettuare intorno al caso.

Io ti cercherò

Io ti cercherò

Acqua (1 x 04) – Controllando la scena del ritrovamento del corpo senza vita di Ettore, Valerio trova una scarpa che sotto la suola presenta tracce di sostanze evidentemente appartenenti ad un altro luogo. Grazie all’aiuto di Alessandro, un ex collega della scientifica, si scopre che quei residui sono compatibili con i materiali che si trovano nelle cave di travertino di Tivoli. Valerio si rivolge così ad Arturo, un agente in pensione dell’unità cinofila, chiedendogli di accompagnarlo alle cave insieme a Gandalf, un cane segugio. Analizzando il luogo, accanto a dell’acqua, trovano una maglietta che era di Ettore. Il ritrovamento è l’ennesimo colpo per Valerio che, già provato ed affaticato, viene colpito da infarto. Quando si ristabilisce, l’ex poliziotto riprende subito le sue indagini contro il parere di quanti vorrebbero si cautelasse. E così Valerio, analizzando le immagini di una telecamera di sorveglianza, individua gli strani movimenti compiuti da un furgone nei pressi del luogo dove è stato rinvenuto il cadavere di Ettore esattamente nella notte della morte del ragazzo. Approfondendo le ricerche, si scopre che il mezzo è intestato alla società di vigilanza privata PGS. Intanto emerge che il verbale dell’esame autoptico effettuato sul corpo di Ettore è falso e, ripetuta l’autopsia, si scopre che il ragazzo è morto a causa delle percosse subite e non per annegamento, come affermato in precedenza. Valerio riesce così a far riaprire il  caso, grazie alla decisione del magistrato Lentini.

Tagged in:

Rai 1