Cala il sipario su Report (25 gennaio), la storica trasmissione d’inchieste firmata da Sigfrido Ranucci che stasera in tv va in onda con la 14esima e ultima puntata di una stagione seguitissima dal pubblico di Rai 3. Siete curiosi di conoscere in anteprima gli argomenti dei servizi in programma lunedì 25 gennaio? Ecco tutte le anticipazioni della puntata in onda questa sera.

Report (25 gennaio) - Sgfrido Ranucci

Report (25 gennaio) – Sgfrido Ranucci

Report (25 gennaio) stasera argomenti e anticipazioni

Il coronavirus, i vaccini che dovrebbero debellarlo, il re italiano dei monopattini, la scellerata gestione dell’Istituto che si occupa dei diritti d’autore e il patto Salvini-Bossi che nel 2014 sancì il cambio generazionale nella Lega. Sono i temi dei 5 pservizi principali attorno ai quali girerà la nuova puntata di Report (25 gennaio), qui di seguito tutti i dettagli e le anteprime video delle inchieste di stasera:

Era solo un’influenza?

Giulio Valesini, Cataldo Ciccolella e Norma Ferrara firmano un’inchiesta a sei mani che cercherà di far chiarezza sui primi giorni dell’emergenza pandemica e sulle eventuali mancanze dei funzionari che hanno gestito la prima ondata. Un filone su cui sta indagando anche la procura di Bergamo. Perché chi di dovere non ha risposto celermente alla nota dell’OMS che il 5 gennaio invitò ad attivarsi con i piani pandemici? Report mostrerà con documenti inediti come le allerte sono stato a lungo sottovalutate dalla task force del Ministro Speranza, che in un verbale di quei giorni assimilava il coronavirus a una semplice influenza. Intanto, la stessa OMS continua a non rispondere alle richieste di trasparenza e addirittura è arrivata ad usare documenti confidenziali pubblicati proprio da Report cambiandone però la data.

Nelle mani del vaccino

Spazio poi a un servizio dedicato al tema che forse sta più a cuore agli abitanti del mondo in questi mesi difficili: il vaccino anti-covid. La campagna di immunizzazione iniziata da quasi un mese ci porterà definitivamente fuori dalla pandemia? I test svolti dai produttori hanno certificato un’elevata sicurezza ed efficacia, però non sappiamo ancora se il vaccino protegga solo dalla malattia o anche dall’infezione e quindi se riuscirà ad interrompere la catena di trasmissione del virus. Perché ci manca un’informazione tanto importante? Semplicemente non è stata cercata dalle case farmaceutiche durante i trial clinici, i cui volontari venivano testati con tampone solo in caso di sintomi. Report (25 gennaio) stasera mostrerà testimonianze dei volontari e interviste ai massimi scienziati americani ed europei che hanno valutato i vaccini. Il servizio ripercorrerà poi dall’inizio alla fine i trial di Pfizer e Moderna, e inoltre collaborazione col collettivo di giornalisti investigativi “Behind the Pledge” svelerà per la prima volta i cosiddetti “EmaLeaks”: si tratta di mail e documenti interni da cui emergono inquietanti pressioni politiche sull’Agenzia europea del farmaco con lo scopo di accelerare e facilitare il processo di autorizzazione.

 Il mago di Helbiz

Daniele Autieri si occuperà invece di Helbiz, la prima azienda ad aver portato lo sharing di monopattini in Italia. Si tratta di una società che ha ricevuto concessioni per la condivisione dei suoi mezzi nelle maggiori città italiane e che è amministrata da Salvatore Palella, 33 anni, partito da Acireale e oggi alla guida di un gruppo mondiale dal suo ufficio di New York. Ma cosa c’è dietro l’ascesa repentina e inarrestabile di un giovane imprenditore siciliano che in pochi mesi ha conquistato prima l’Italia e poi il mondo? Oggi la storia di Helbiz si intreccia con tanti personaggi del jet set come Alessandro Del Piero e Marco Borriello, dal passato di Palella però emergono diverse ombre e relazioni con personaggi vicini alla criminalità organizzata. Stasera Report proverà a capire chi c’è dietro la società Helbiz, da dove provengano i capitali che l’hanno finanziata e soprattutto perché lo Stato italiano non ha condotto le tutte verifiche del caso su una delle società a cui ha affidato il compito di condurre le principali città italiane nella mobilità del terzo millennio.

Il vecchio e il nuovo

Emanuele Bellano indaga sull’Istituto che gestisce il pagamento dei diritti d’autore, ossia l’ente intermediario che incassa le royalties versate da canali televisivi, network radiofonici o piattaforme streaming per poi provvedere a ripartirli con precisione e a distribuirli agli artisti proprietari dei diritti. Fino al 2009 il soggetto intermediario era l’IMAIE (Istituto per la tutela degli artisti, interpreti ed esecutori), poi chiuso a causa di una gestione fallimentare che aveva creato un buco di 100 milioni di euro di diritti non versati ai legittimi proprietari. Nel 2010 è stato quindi creato il nuovo IMAIE, che però ha lo stesso direttore generale e gli stessi dipendenti del precedente istituto che finito con i conti in rosso. Come sta andando la sua gestione e quanti diritti riesce davvero a distribuire ai legittimi proprietari?

L’accordo

La puntata di Report in onda oggi 25 gennaio – l’ultima dell’edizione 2020/21 – chiuderà col botto col l’inchiesta di Luca Chianca dedicata all’accordo siglato il 26 febbraio 2014 da Matteo Salvini e Umberto Bossi che sancì la pace (politica ma soprattutto economica) tra vecchia e nuova Lega. Quel patto arriva due anni dopo l’inchiesta sui fondi pubblici che ha travolto il partito. Nessuno ha mai visionato quella scrittura privata, ma a quanto pare i suoi termini prevedevano che Matteo Salvini versasse 450 mila euro all’anno per mantenere lo staff composto dagli autisti e dalla segreteria del senatur. In cambio l’ex avvocato di Bossi, Matteo Brigandì, rinunciava a 6 milioni di euro di mancati pagamenti proprio dalla Lega Nord. L’accordo che sancì il cambio generazionale nel partito, però, presenta ancora zone d’ombra che stasera Report proverà a chiarire. Lo farà anche grazie all’intervista esclusiva a Francesco Belsito, l’ex tesoriere del partito, unico condannato per appropriazione indebita proprio a causa di quel patto.

Report (25 gennaio) stasera in tv: orario, diretta streaming, on-demand, quando c’è la replica

A che ora va in onda stasera Report? Per seguire l’ultima appuntamento stagionale con la trasmissione di Sigfrido Ranucci oggi 25 gennaio dovrete sintonizzarvi a partire dalle ore 21.20 su Rai 3. Il programma sarà disponibile in diretta streaming e successivamente in streaming on-demand sulla piattaforma Raiplay. Inoltre la puntata odierna di Report sarà trasmessa in replica integrale, sempre su Rai 3, nel pomeriggio di sabato 30 gennaio.

Ascolti tv Report – La puntata del 18 gennaio al 5.8 di share

L’ultima puntata di Report ha fatto registrare ascolti leggermente più bassi edizioni rispetto alla media di questa stagione. Lo scorso 18 gennaio hanno seguito le inchieste di Sigfrido Ranucci 1.289.000 spettatori, equivalente al 5.8% di share. Il programma più visto della prima serata è stato Mina Settembre (seconda puntata) su Rai 1 (5.980.000 spettatori, pari al 23.7% di share).

Tagged in:

Rai 3