Nuovo venerdì, nuova puntata – la secondadel ciclo Le storie di Quarto Grado (28 maggio). In programma in tv stasera le indagini firmate da Gianluigi Nuzzi e Alessandra Viero con l’appendice primavera-estate del programma “crime” di Rete 4 che per i prossimi venerdì ripercorrerà i casi di cronaca più importanti trattati nell’edizione appena conclusa. Il caso copertina di oggi sarà sempre quella relativo alla scomparsa di Denise Pipitone ma ci sarà spazio anche per un blocco dedicato alla vicenda Antonio Di Fazio, l’imprenditore milanese accusato di violenza sessuale aggravata. Scopriamo allora tutte le anticipazioni della puntata di Quarto Grado Le storie in onda questa sera in tv – venerdì 28 maggio – nel prime time di Rete 4 a partire dalle ore 21.20 (diretta streaming su sito e app di Mediaset Play).

Le storie di Quarto Grado (28 maggio) stasera in tv su Rete 4 e in diretta streaming

Le storie di Quarto Grado (28 maggio) stasera in tv su Rete 4 e in diretta streaming

Anticipazioni Quarto Grado – I casi trattati stasera

Non cambia il caso copertina di Quarto Grado – Le storie (28 maggio), che stasera in tv così come la settimana scorsa dedicherà il blocco principale alla storia e alle ultimissime notizie sulle ricerche di Denise Pipitone, la bambina di 4 anni scomparsa nel nulla nel settembre 2004 mentre giocava nei pressi della sua casa di Mazara del Vallo.

Tra piste estere – dalla Russia alla Slovacchia fino all’ultima spuntata che porta in Ecuador – ombre e tanti dubbi, continuano le indagini per chiare il destino della figlia di Piera Maggio. Cosa ha spinto la procura di Marsala a riaprire l’inchiesta? Quali sono le ultimissime novità emerse su Anna Corona e Giuseppe Della Chiave, nuovamente indagati per sequestro di persona, che però continua a respingere ogni accusa?

La piccola Denise Pipitone

La piccola Denise Pipitone

Le storie di Quarto Grado (28 maggio) oggi in tv su Rete 4 e in diretta streaming

Spazio poi al secondo caso trattato oggi a Quarto Grado – Le storie (28 maggio). Si parlerà della vicenda di Antonio Di Fazio, l’imprenditore milanese accusato di violenza sessuale aggravata, sequestro di persona e lesioni personali aggravate. Il 50enne, titolare della Global Farma, società farmaceutica attiva nel settore della distribuzione in Italia e produttrice di tute protettive, è stato arrestato con l’accusa di aver narcotizzato e violentato una studentessa di 21 anni attirata nella sua abitazione con la promessa di un stage in azienda. A quanto pare, Di Fazio potrebbe aver ripetuto lo stesso copione anche in passato con altre donne. Dopo il suo arresto, infatti, altre tre ragazze lo hanno denunciato in Procura. Una di loro sostiene di essere stata sequestrata per diversi giorni nella casa del dirigente.

 

Tagged in:

Rete 4